Home News Salvato un raro astice blu. Ora è stato affidato ad un acquario

Salvato un raro astice blu. Ora è stato affidato ad un acquario

CONDIVIDI

Clawdia è un raro astice blu che è stato salvato dai dipendenti di un ristorante della catena Red Lobster, in Ohio dove rischiava di essere servita. È stata affidata ad un acquario.

Salvato un raro astice blu. Ora è stato affidato ad un acquario

Un raro astice blu ribattezzato Clawdia, è stato salvato in Ohio dai dipendenti della catena di ristoranti Red Lobster. L’astice ha rischiato di diventare una leccornia, ma la sua particolarità l’ha salvata da morte certa.

Il salvataggio e l’affido

I ragazzi che lavoravano nel ristorante hanno notato il particolare colore dell’astice, che spiccava in mezzo agli altri. Hanno mostrato Clawdia ai titolari che hanno poi affidato l’animale al Monterey Bay Aquarium.

Questo acquario si occupa di gestisce un programma di conservazione chiamato Seafood Watch. Aiuta i consumatori, le imprese per scegliere le migliori tecniche per una pesca sostenibile e acquistare prodotti ittici pescati in questo modo. L’acquario si è messo in contatto con l’Arkon Zoo che è un partner del programma. Il colore blu dell’astice deriva da un’anomalia genetica che si ha su un esemplare ogni due milioni.

Inizialmente era stato soprannominato Clawde, prendendo il nome della mascotte del ristorante. Quando è arrivata al rifugio, si è scoperto che si tratta di una femmina. Ora Clawdia è stata inviata al personale dello zoo dov’è stato predisposto un acquario tutto per lei.

Si è preferito tenerla in cattività, perché si avvicina il periodo della muta. In questo momento l’animale è molto vulnerabile, dato che perde il carapace ed è maggiormente esposta ai predatori. Per questo i prossimi mesi saranno molto critici e tenere questo astice in cattività è la scelta migliore per la sua sicurezza.

Si spera di liberare l’astice blu quando questo periodo critico passerà, permettendogli di vivere nel suo habitat naturale, come merita anche se si tratta di un animale raro e non di essere esposto in un acquario.