Home Casi Rosanna Sapori, chi era la giornalista trovata morta: le ultime parole in...

Rosanna Sapori, chi era la giornalista trovata morta: le ultime parole in un biglietto

CONDIVIDI

La ex giornalista Rosanna Sapori è stata trovata morta dopo essere scomparsa per più di un mese: le sue ultime parole affidate ad un biglietto

Rosanna Sapori
Rosanna Sapori

Rosanna Sapori prima scomparsa e dopo identificata in quel cadavere trovato nel Lago di Iseo: un triste epilogo per una donna molto amata.

Chi era l’ex giornalista Rossana Sapori?

Aveva 61 anni, con un passato nella Lega e l’allontanamento dal partito nel 2005 dopo la sua denuncia di scarsa trasparenza. Conosciuta nel suo paese Azzano San Paolo, con una doppia candidatura come Sindaco – non andata a buon fine – e una vita da giornalista televisiva e radiofonica per le varie emittenti locali.

Una volta lasciata la sua carriera di giornalista ha aperto una tabaccheria, sempre molto conosciuta in paese per il suo temperamento e grande simpatia.

Nell’ultimo periodo dopo i tanti furti alla tabaccheria, la donna aveva anche deciso di dormire nel retro del negozio per sicurezza.

Un mese fa la sua strana scomparsa e il ritrovamento dell’auto vicino al Lago di Iseo. A fine dicembre scatta la denuncia da parte del compagno – con la quale gestiva la tabaccheria – e da quel momento le ricerche non si sono mai fermate sino al triste epilogo.

L’esame del DNA ha confermato infatti che il cadavere trovato dentro il Lago Di Iseo apparteneva proprio alla donna scomparsa. Ma cosa le è accaduto?

Le sue ultime parole

Ha lasciato in casa il cellulare e poi un biglietto – come si evince dai media locali – al suo compagno, per poi sparire nel nulla. Sempre secondo i quotidiani locali ci sarebbe stato scritto:

“torno quando posso. non preoccuparti”

Le indagini da parte dei Carabinieri continuano al fine di determinare la causa della morte, anche se la pista più seguita è quella del suicidio. Si apprende infatti  – dai media locali – che la donna in passato avesse vissuto degli attimi legati alla depressione e avesse anche già provato a compiere un gesto estremo.

Tantissimi i messaggi rivolti a lei, ricordando il suo sorriso da parte di tutta la comunità che la conosceva da tempo.