Home Cronaca Roma, uccide la fidanzata al parco riempiendola di botte: arrestato

Roma, uccide la fidanzata al parco riempiendola di botte: arrestato

CONDIVIDI

E’ successo in un parco di Roma: un uomo ha ucciso la fidanzata riempendola di botte. La quarantenne ha sofferto 24 ore prima di spirare.

roma uccide fidanzata

L’uomo che ha compiuto il folle nei confronti della fidanzata gesto ha 41 anni. E’ accaduto al parco Don Mario Picchi alla Montagnola (Roma).

Accusato di omicidio volontario

Uccide la fidanzata in un parco di Roma ed ora è accusato di omicidio volontario. E’ accaduto nel parco Don Mario Picchi alla Montagnola, periferia sud di Roma. La donna di 40 anni, senza fissa dimora, è stata pestata e ridotta in fin di vita. Dopo i soccorsi, è stata ricoverata all’ospedale San Giovanni. E’ proprio lì che ha esalato il suo ultimo respiro dopo un giorno intero di agonia. Il fatto è accaduto lo scorso 11 maggio, giorno in cui la donna è stata ritrovata nel parco in gravi condizioni.

L’uomo è stato arrestato soltanto questa mattina per omicidio volontario. La donna da lui uccisa era la sua compagna e si chiamava Drabikova Maria. La donna aveva origini slovene.

La dinamica del pestaggio

La donna è stata trovata nel parco di Roma da un passante. E’ stato lui ha lanciare l’allarme. La donna non era cosciente e presentava segni evidenti di percosse in viso e sul corpo. L’ambulanza che l’ha soccorsa, l’ha condotta al nosocomio San Giovanni in codice rosso. Purtroppo, non sono valsi a nulla i soccorsi. Dopo 24 ore di sofferenza, la donna è morta il giorno 12 maggio. Al ricovero era già in coma.

Il responsabile della sua morte è stato un uomo di 41 anni, suo compagno, anche lui clochard ma di origine romena. A condurre a lui sono state le indagini dei Carabinieri di via In Selci. Le indagini hanno fatto sì che venissero interrogati alcuni testimoni. In questo modo, è stato possibile ricostruire la dinamica e risalire a lui. L’arresto è avvenuto oggi