Home Cronaca Choc a Roma, scopre di essere positivo al covid: si uccide con...

Choc a Roma, scopre di essere positivo al covid: si uccide con un colpo di pistola

CONDIVIDI

La tragedia si è consumata nella capitale la sera di Santo Stefano. A lanciare l’allarme è stata la moglie, che ha sentito un tonfo in camera da letto.

positivo covid si toglie la vita

I medici hanno tentato di salvare la vittima, ma per l’uomo non c’è stato nulla da fare.

Positivo al covid si uccide con un colpo di pistola

Aveva appena scoperto di essere risultato positivo al coronavirus. Sarebbe stato proprio questo il motivo che lo ha spinto a spararsi un colpo di pistola in testa, che lo ha ucciso.

La vittima è un uomo di 84 anni di Roma. La tragedia è avvenuta la sera del 26 dicembre in una villetta dell’Axa, nel X Municipio di Roma.

Come riferisce anche Leggo, a lanciare l’allarme è stata la moglie dell’uomo, che ha sentito un tonfo e pensando ad una caduta in seguito ad un malore, ha allertato immediatamente i soccorsi.

La donna ha trovato il marito riverso in una pozza di sangue in camera da letto. Quando è arrivato all’ospedale Grassi di Ostia, i medici hanno immediatamente capito cosa fosse successo.

L’84enne si era esploso un colpo di pistola alla testa, proprio sopra l’orecchio sinistro.

Nessun sentore delle sue intenzioni

I sanitari del nosocomio capitolino hanno cercato di salvargli la vita, ma per lui non c’è stato nulla da fare.

I primi esami effettuati nell’ospedale hanno confermato la positività al covid, con una polmonite già in corso.

La moglie ha raccontato di non aver avuto nessun sentore di quanto il marito avesse intenzione di fare.

Sul caso indagano ora gli agenti di polizia del X Distretto Lido. È plausibile che nelle prossime ore venga disposto l’esame autoptico sul corpo della vittima, anche se non sembrano esserci dubbi sulla dinamica.