Home Cronaca Roma, 11enne in bici inseguito e morso da un cinghiale: scoppia la...

Roma, 11enne in bici inseguito e morso da un cinghiale: scoppia la protesta dei residenti

CONDIVIDI

L’aggressione è avvenuta a Castel Gandolfo, sulle rive del lago. L’11enne stava facendo una gita all’aperto con i suoi genitori.

bambino aggredito cinghiale

Il giorno precedente anche una donna era stata inseguita e morsa da un animale, che poi si è allontanato senza infierire su di lei.

Cinghiale aggredisce un ragazzo in bici

È sbucato dal nulla e lo ha inseguito, mordendolo ad una gamba. È l’avventura, per nulla piacevole, vissuta da un ragazzino di 11 anni di Castel Gandolfo, Roma.

Il bambino si trovava sulle rive del lago capitolino per una gita in bici insieme ai suoi genitori, quando è stato aggredito da un cinghiale.

Ha cercato di accelerare il passo, ma l’animale lo ha raggiunto e lo ha aggredito.

Fortunatamente con il ragazzino c’erano anche i suoi genitori, che hanno immediatamente lanciato l’allarme.

Sul posto è giunta quindi un’ambulanza. I sanitari lo hanno medicato sul posto e non si è reso necessario il trasferimento in ospedale.

Le proteste dei residenti

Come riferisce anche Fanpage, l’aggressione ai danni del ragazzino riaccende nuovamente i riflettori sulla massiccia presenza di cinghiali nella zona di Castel Gandolfo.

“Da oltre un anno abbiamo segnalato all’ente del Parco dei Castelli il proliferare dei cinghiali soprattutto nell’area del lago dove in estate si spingono fino alle sdraio dei bagnanti, un problema da non sottovalutare”

Mauro Masnaghetti, comandante della Polizia Locale.

Il lago di Albano è molto frequentato per passeggiate e attività sportive e spesso i cinghiali sbucano dal nulla, aggredendo chiunque si trovino davanti.

Proprio lo scorso sabato anche una donna, che era a passeggio con un’amica, era stata aggredita da un animale, riportando ferite fortunatamente lievi alla gamba sinistra.

“Non potrò mai dimenticare quegli attimi di terrore”

ha raccontato, riferendosi proprio agli istanti in cui il cinghiale l’ha aggredita, mordendola ad una gamba.