Home Cronaca Roma, Brumotti aggredito dagli spacciatori davanti ai carabinieri

Roma, Brumotti aggredito dagli spacciatori davanti ai carabinieri

CONDIVIDI

Nel quartiere popolare a ovest della capitale l’inviato di Striscia La Notizia Vittorio Brumotti è stato picchiato davanti ai carabinieri.

Agressione Brumotti al Quarticciolo
Aggressione a Brumotti al Quarticciolo

Infame” sono le urla che si ergono dalla folla che attorniano le forze dell’ordine. Le offese sono indirizzate al giornalista 40enne aggredito per mano dei pusher. Erano da poco passate le ore 18 di oggi 20 aprile.

La lotta tra cultura e di violenza

L’incredibile cronaca di oggi è avvenuta a Roma, nel quartiere popolare del Quarticciolo e precisamente in via Castellaneta, lì dove si erge dal 2007 il teatro-biblioteca più volte oggetto di atti vandalici, reo di aver portato in periferia il respiro della cultura.

La storia di oggi reitera la violenza. Lo fa in un modo ha dell’incredibile.

Non si hanno ancora dettagli dell’accaduto, ma solo l’asciutto dispiegarsi di pochi ed evidenti fatti.

Vittorio Brumotti si recava nei pressi del Teatro Quarticciolo  con la sua squadra, comprendente i telecameramen.

Era alla ricerca degli spacciatori che ha trovato e che, alla vista del noto reporter e delle telecamere, si sono scaraventati contro di lui e i colleghi.

Sul posto sono accorsi in moltissimi, tra urla, grida e fischi.

Campione di vita

Il campione mondiale in bicicletta e giornalista della nota trasmissione di canale 5 ha osato mettere piede e naso in una zona della capitale delicata, attraversata giornalmente da faccende parallele a quelle conformi alla legge.

Avventuroso, positivo e sensibile alle tematiche sociali, Brumotti ha intrapreso dal 2017 la sua battaglia contro la criminalità organizzata.

Grazie ai suoi servizi molte situazioni di illegalità sono venute a galla: dagli sprechi nostrani come quelli delle opere incompiute era passato ai traffici di droga che riempiono le strade delle città italiane.

Ma la sua missione di cambiare la società non è piaciuta ad alcuni abitanti del Quarticciolo.

La speranza è che ne sia uscito “solo” con qualche livido, mentre la sicurezza è che presto narrerà anche questa avventura.