Home Cronaca Roma, abusi sessuali a ragazzina: catechista rinviato a giudizio

Roma, abusi sessuali a ragazzina: catechista rinviato a giudizio

CONDIVIDI

Avrebbe abusato di un’adolescente per 5 anni durante gli incontri in parrocchia, ora un catechista sarà processato per violenza su minore.

abusi in parrocchia
foro di repertorio

I fatti risalgono al 2009 e gli inquirenti sono infine giunti all’uomo grazie alla testimonianza della ragazzina.

Roma, abusi in parrocchia: la triste vicenda

Il dramma irripetibile sarebbe iniziato anni fa, nel 2009 secondo quanto riporta Fanpage.
Protagonista un’adolescente che per 5 anni ha subito abusi sessuali nella parrocchia che frequentava assieme alla sua famiglia.

I fatti sono accaduti nella Chiesa di Santa Rita da Cascia a Casalotti in provincia di Roma.
Secondo la ricostruzione delle maggiori testate tra cui Il Messaggero, il catechista avrebbe approfittato della ragazzina grazie alla conoscenza dei suoi genitori.

L’uomo infatti aveva preso l’abitudine di riportare a casa l’adolescente dopo le visite in parrocchia e quei viaggi sarebbero stati teatro dell’orrore.

La denuncia e il processo

Le violenze sono proseguite per cinque lunghi anni finché la povera ragazzina non ha trovato il coraggio di rivelare tutto a mamma e papà.

I genitori non potevano immaginare una simile vicenda ed appena sentito il racconto della figlia si sono precipitati al comando dei carabinieri di Casalotti per denunciare l’accaduto.

La Procura ha così potuto aprire un fascicolo ed è recente la notizia che l’uomo è stato rinviato va giudizio. Il processo si terrà il prossimo marzo e l’uomo dovrà rispondere di violenza sessuale su minore.

Non un episodio isolato: i precedenti

Purtroppo episodi del genere non sono casi isolati ma le cronache nazionali ed internazionali riportano fatti analoghi.
Lo scorso ottobre è emerso un episodio di violenza sempre in una Chiesa romana.

Il luogo in questione era la parrocchia del X Municipio e a finire sotto a causa in quel caso è stato un parente di un religioso.
A denunciare il fratello del sacerdote infatti sarebbe stata una bambina che ha raccontato ai genitori di quanto avveniva in parrocchia.

Ora l’uomo è accusato di abusi ai danni di ben quattro bambine ed anche per lui ci sarà a breve il processo.