Home News Roghi in Amazzonia, arrestati 4 volontari ONG: caos e polemica all’opposizione

Roghi in Amazzonia, arrestati 4 volontari ONG: caos e polemica all’opposizione

CONDIVIDI

Sono stati arrestati 4 volontari, accusati d’appiccare i roghi in Amazzonia. Ma l’opposizione accusa di aver creato il caso per dar ragione alle teorie di Bolsonaro

Roghi in Amazzonia
Roghi in Amazzonia

In Brasile i roghi dell’Amazzonia non si placano e a seguito di un’indagine di polizia, sono stati arrestati quattro volontari dell’associazione Psa che si batte contro incendi.

Da qui è nata una fortissima La protesta del deputato del Psol, partito d’opposizione che ha accusato di aver costruito una montatura. I volontari sono stati accusati d’aver appiccato incendi ad Alter do Chao, sona molto bella nello Stato del Parà, al solo scopo di poter ottenere ulteriori fondi internazionali.

L’indagine e la polemica politica

Fu proprio Bolsonaro negli scorsi mesi ad accusare le ONG d’appiccare gl’incendi, ma secondo quanto detto dalla polizia, in loro mano ci sono delle prove. A seguito di una perquisizione, gl’agenti hanno trovato nella sede del Progetto Salute ed Allegri (Psa) a Santarem, prove ed attività sospette in computer e documenti. Secondo il portavoce della polizia, ci sono forti sospetti che abbiano provocato gl’incendi di settembre

Questo in base a delle intercettazioni telefoniche, dove si capisce il tentativo d’arrichirsi

“aveva ottenuto un contratto con il Wwf, al quale hanno venduto 40 immagini per 70 mila reais“ si tratta di una cifre amolto alta per il paese, circa 15 mila euro “e il Wwf ha ottenuto per loro donazioni, come quella dell’attore Leonardo Di Caprio, per 500 mila dollari, per combattere i roghi in Amazzonia”.

Al contrario il direttore dell’ONG non accetta le accuse che definisce ridicole ed assurde, dicendo che la situazione sembra uno scherzo di cattivo gusto.

Il tutto sorretto dal deputato d’opposizione Edmilson Rodrigues, del Partito Socialismo e Libertà Psol. Infatti il politico ricorda come il presiedete Jair Bolsonaro abbia più volte accusato le Ong d’essere responsabili degli incendi in Amazzonia, che sono cresciuti in maniera drammatica in questi ultimi mesi, in concomitanza dell’arrivo d’aiuti.

Senza mezzi termini ha definito questi arresti come una montatura.