Home Personaggi Roberto Gualtieri, chi è il ministro dell’economia: studi, carriera, curiosità

Roberto Gualtieri, chi è il ministro dell’economia: studi, carriera, curiosità

CONDIVIDI

Chi è Roberto Gualtieri, l’europarlamentare e nuovo ministro dell’economia del Governo Conte 2

Roberto Gualtieri
Roberto Gualtieri

Scopriamone di più su Roberto Gualtieri, eletto da Conte, in accordo con M5S e Pd, nuovo ministro dell’economia.

Nuovo ministro dell’Economia

Dopo il raggiungimento dell’accordo politico tra il Pd e il Movimento 5 Stelle, e dopo aver avuto il via libera dagli elettori del M5S, che hanno votato nella piattaforma di Rousseau, Giuseppe Conte ha proceduto con l’elezione dei ministri che comporranno la sua nuova squadra di Governo.

Tra questi vi è Roberto Gualtieri, una figura politica apprezzata sia dal Pd che dal M5S, che, seppur non abbia conseguito studi accademici nell’ambito economico, è oggi al suo terzo mandato nella guida della commissione europea per i problemi economici e monetari del parlamento europeo.

Chi è Roberto Gualtieri

Storico, politologo, accademico e politico, nasce a Roma, il 19 luglio 1966. Nel 1992, consegue la laurea in Lettere Moderne presso l’Università La Sapienza di Roma, dopo di che nel 1997 consegue un Dottorato di ricerca in Scienze Storiche.

Fa parte del Partito Comunista italiano fino al 1991, dopo di che decide di militare nel Partito Democratico della Sinistra, nei Democratici di Sinistra e infine nel Partito Democratico. Proprio nel Pd, viene eletto nell’Assemblea nazionale e nella Direzione nazionale, carica che gli viene rinnovata nel gennaio del 2014.

Dal 2009 a oggi è Europarlamentare. Nelle istituzioni dell’UE, tra le altre cose, ha coordinato il gruppo S&D della commissione AFCO, e ha fatto parte dei gruppi negoziali del Parlamento Europeo per il Fiscal Compact e per la creazione della SEAE.

A luglio del 2019 viene rieletto alla guida della commissione europea per i problemi economici e monetari del parlamento europeo.

Roberto Gualtieri è stato nominato da Conte, in accordo con il M5S e il Pd, nuovo ministro dell’Economia.