Home Spettacolo Roberto Benigni e la moglie si separano: ‘Assegno di 20mila euro per...

Roberto Benigni e la moglie si separano: ‘Assegno di 20mila euro per lei’

CONDIVIDI

L’attrice e moglie del Premio Oscar per La Vita è Bella si separa dal marito e intraprende progetti professionali in modo indipendente.

Nicoletta Braschi ha preso una decisione molto seria e ha scelto di mettersi in proprio. La moglie del celebre attore ha intrapreso un progetto professionale che la vedrà indipendente.

Nicoletta Braschi Roberto Benigni 2

La protagonista di Lazzaro Felice e La Tigre e la Neve ha deciso di ampliare i propri orizzonti e di farlo senza il marito.

Nessuna crisi, quindi, tra i due artisti sposati dal 1991. Semplicemente obiettivi lavorativi diversi, che li porteranno a separarsi dal punto di vista lavorativo.

Nicoletta Braschi si mette per conto proprio

Nicoletta Braschi è socia da anni al 50% con Roberto Benigni della casa di produzione cinematografica chiamata “Melampo” e della “Tentacoli Edizioni Musicali”, della quale è anche amministratore unico.

Adesso, però, l’attrice ha deciso di mettersi per conto proprio e di fondare la Opera8 una SRL con 20 mila euro di capitale.

I fondi sono stati versati dall’attrice per mezzo di un assegno tratto su Banca Passadore.

L’incontro con il notaio

Nicoletta Braschi ha incontrato a Roma il notaio Giorgio Perrotta, per la messa a punto del progetto.

L’attrice è stata accompagnata da Costantino Ignazio La Torre, che è stato nominato amministratore unico e si dedicherà al lato immobiliare e di compravendita.

Rimane completamente fuori dal progetto Roberto Benigni. Molti si chiedono cosa ne pensi il noto attore e quali siano i motivi che avrebbero spinto Benigni a non partecipare al progetto.

Si vocifera che la coppia sia più unita che mai a livello sentimentale e che non vi sia nessuna crisi in corso. Semplicemente la scelta della Braschi di dedicarsi a dei progetti professionali propri.