Home Casi Roberta Perillo, la verità dietro la sua tragica morte: “Forse l’ho strangolata”

Roberta Perillo, la verità dietro la sua tragica morte: “Forse l’ho strangolata”

CONDIVIDI

Roberta Perillo è la ragazza trovata senza vita nella vasca da bagno e ora la sua morte potrebbe avere una verità, sconcertante agli occhi degli inquirenti

Roberta Perillo
Roberta Perillo

Roberta Perillo ha incontrato il suo macabro destino ed è stata abbandonata senza vita in una vasca da bagno. Ma cosa è successo veramente in quella casa?

L’omicidio della ragazza di San Severo

La ragazza di 32 anni è stata trovata morta nella sua vasca da bagno di Via Rodi, mentre il fidanzato di 37 anni – Francesco D’Angelo – sparisce nel nulla e poi si presenta in Questura accompagnato dal padre.

Una vicenda che ha scosso tutta la comunità e a tal proposito anche il Sindaco Francesco Miglio ha evidenziato tutto il suo dolore:

“non si può morire in quel modo per mano di chi pensavi ti amasse”

La verità e la confessione del fidanzato

Secondo una ricostruzione ancora al vaglio degli inquirenti, i due ragazzi stavano insieme da due mesi e avevano litigato fortemente nel pomeriggio, proprio perché lei voleva lasciarlo.

Durante questo diverbio, l’uomo ha minacciato di suicidarsi lanciandosi dal balcone ed è stata proprio lei a fermarlo. E’ stato in quel momento che lui dice di avere un black out:

“avevo male alle mani, forse l’ho strangolata”

Ma si ricorda di aver cercato di rianimarla, mentre lei nella vasca risultava essere già senza vita. In quel momento sa di essere andato a casa del padre e aver confessato di aver fatto qualcosa, ma di non ricordarsi nulla.

Ora Francesco D’Angelo – affetto da problemi psichici – è stato fermato con l’accusa di omicidio e saranno fondamentali gli esami dell’autopsia, che verrà svolta nei prossimi giorni.