Home News Rita Dalla Chiesa indignata: “Io mi vergogno e mi sento in colpa...

Rita Dalla Chiesa indignata: “Io mi vergogno e mi sento in colpa per tutto questo”

CONDIVIDI

Disperazione, bisogno, fame, sono gli elementi protagonisti di questa vicenda che hanno fatto indignare Rita Dalla Chiesa.

Due post su Facebook hanno scatenato l’indignazione di Rita Dalla Chiesa in queste ore. La nota presentatrice di Forum, figlia del generale Dalla Chiesa (nonchè ex moglie di Fabrizio Frizzi), è ricorsa a Facebook per esprimere tutta la sua rabbia, generata da quanto due poveri anziani sono costretti a fare.

I due post sono stati pubblicati su da Domitilla Shaula Di Pietro e da da Graziano Antonacci. La Dalla Chiesa non è riuscita a trattenersi dall’esprimere le sue considerazioni riguardo i fatti resi noti. Due vincende incresciose che rendono bene l’idea della condizione in cui versano un gran numero di italiani (anziani in questo caso, ma non è tanto diverso per molti giovani).

Il post di Domitilla Shaula Di Pietro: l’anziana e il tonno

Il post pubblicato da Domitilla Di Pietro riporta la vicenda di una signora anziana che al supermercato ruba una scatoletta di tonno, infilandosela in tasca . La signora capisce che Domitilla l’ha vista e glielo fa presente in maniera diretta: “tanto lo so che mi ha vista…“. Domitilla, che non sa bene come comportarsi ma che è spinta dalla voglia di aiutare la signora anziana, si propone di offrire lei la scatoletta di tonno alla signora. Quest’ultima si rifiuta, non accetta, va alla cassa e paga una rosetta uscendo con la scatoletta di tonno nascosta nella tasca. Domitilla, a seguire, svuota il suo carrello sul nastro trasportatore della cassa e quando sta per pagare, chiede alla cassiera se può lasciare 50€ per la signora che è appena uscita, senza che lei le dica nulla.
La risposta della cassiera lascia Domitilla senza parole, la riportiamo testualmente: “Non ce n’è bisogno grazie, lo sappiamo che ogni giorno prende qualcosa ma facciamo tutti finta di non vedere”.

Anche il secondo post, pubblicato da Graziano Antonacci, ha come protagonista una persona anziana. Il post è titolato: “Anziana ruba al supermercato. Con la pensione non arriva a fine mese”

La reazione di Rita Dalla Chiesa

A questo punto partono le considerazioni di Rita Dalla Chiesa, dalle quali si evince anche tutta la sua rabbia e indignazione. La Dalla Chiesa scrive: “Il supermercato ha chiamato le forze dell’ordine, umiliando la signora anziana, mortificandola. Avrebbero potuto chiudere un occhio, avere rispetto per un’anziana messa all’angolo dal bisogno di nutrirsi. Mi vergogno di chi non difende il diritto dei nostri vecchi di invecchiare in modo sereno. E che li costringe a mettersi in tasca una scatoletta di tonno o un pezzo di formaggio per sopravvivere. L’Italia è un Paese solidale, è vero. Poi vedo sui social gente che mette foto di tavole ricche, piene di cibo per serate, magari di beneficenza, totalmente inutili. Ecco, queste sono le cose di cui dovremmo davvero vergognarci. Io mi vergogno. E mi sento in colpa”.

Non possiamo che esprimere tutta la nostra ammirazione rispetto alla sensibilità mostrata dalla signora Dalla Chiesa.