Home Spettacolo ‘Volere l’estinzione dei cinesi è peccato?’ Rita Dalla Chiesa choc: le parole...

‘Volere l’estinzione dei cinesi è peccato?’ Rita Dalla Chiesa choc: le parole cariche di rabbia e indignazione sui social

CONDIVIDI

Rita Dalla Chiesa e la frase choc che ha sconvolto il web: la conduttrice vorrebbe l’estinzione del popolo cinese

Rita dalla chiesa

Rita Dalla Chiesa è finita al centro della bufera mediatica per alcune frasi giudicate razziste dagli utenti sul web.

La conduttrice italiana sposa da sempre la causa animalista e pubblica spesso richieste d’aiuto per cani abbandonati in tutta Italia. Questa volta, però, nella didascalia a un post relativo al festival della carne di cane, si è lasciata andare a commenti a dir poco razzisti.

Il post clamoroso

Non sono rare le esternazioni di Rita Dalla Chiesa contrarie al politically correct. La conduttrice italiana non cerca consensi sul web e vuole esprimere il suo parere a ogni costo, anche quando entra in conflitto con quello dei suoi fan.

Proprio quello che è accaduto nei giorni scorsi, quando la Dalla Chiesa ha pubblicato un post sul suo profilo ufficiale su Twitter, che sta facendo molto discutere il web.

Le frasi razziste

L’ex conduttrice di Forum, oggi opinionista Rai, non ha usato mezzi termini in difesa dei suoi amati cani.

Le storie sui maltrattamenti degli animali sono spesso al centro delle discussioni intraprese da Rita Dalla Chiesa su Twitter, il social nel quale la giornalista è maggiormente attiva.

Nei giorni scorsi, la figlia del generale Dalla Chiesa ha pubblicato una notizia inerente al Festival della carne di cane di Yulin. Si tratta di una delle manifestazioni tipiche della Cina, dove, benché vi siano state numerose rimostranze internazionali per la cancellazione della festa, si continuano a uccidere i cani.

A proposito di ciò, la Dalla Chiesa ha esclamato:

“È peccato mortale volere l’estinzione del popolo cinese?”

Una frase che ha fatto piovere tantissime critiche sulla conduttrice. Tra i commenti più pacati, quello di un utente:

“Gli indiani dovrebbero volere la stessa cosa di noi, perché mangiamo le mucche, e gli arabi lo stesso perché mangiamo i maiali. Abbia pazienza, ma certe affermazioni sarebbe meglio evitarle.”.