Home Spettacolo Amici, ricordate Silvia Olari? Oggi sembra un’altra: ecco come vive

Amici, ricordate Silvia Olari? Oggi sembra un’altra: ecco come vive

CONDIVIDI

Una con il suo talento non si dimentica. Silvia Olari è arrivata fino in fondo al serale di Amici. Ma cosa fa oggi per vivere?

ricordate Silvia Olari di Amici? eccola oggi

Tra i vari ragazzi che hanno preso parte alla scuola di Amici di Maria De Filippi, possiamo annoverare Silvia Olari che ha condiviso i banchi del programma televisivo con Valerio Scanu e Alessandra Amoroso che – come sapete – hanno avuto una carriera florida.

La ragazza, però, non ha avuto la stessa fortuna – in campo musicale – dei suoi colleghi e ha intrapreso una nuova strada che l’ha portata oltremanica.

Che fa oggi la giovane, a distanza di anni? Scopriamolo insieme.

Silvia Olari, l’esperienza ad Amici

Silvia Olari ha partecipato alla ottava edizione di Amici di Maria De Filippi. Con lei, tra i banchi, abbiamo conosciuto anche Alessandra Amoroso e Valerio Scanu che, come sicuramente sapete, sono diventati due cantanti molto conosciuti ed apprezzati del panorama musicale italiano.

Le porte del mondo della discografia italiana, però, non si sono aperte anche per la giovane che ha percorso una strada diversa, lontano anche dall’Italia.

Ciononostante, non ha abbandonato il mondo della musica e ha portato avanti i suoi progetti, nonostante le difficoltà affrontate nel nostro paese.

Ecco cosa fa oggi Silvia Olari

Nel corso di un’intervista a OptimaMagazine, la cantante ha rivelato che si è dovuta trasferire all’estero per poter realizzare i suoi sogni. La giovane, infatti, ha avuto la sua buona chance esibendosi a Londra.

Ecco cosa ha rivelato in merito a questa esperienza:

“Sì mi sono sentita un po’ penalizzata, non essendo stata la vincitrice ho fatto da subito più fatica del previsto, non tanto a livello di pubblico perché avevo tantissime persone che mi seguivano, quanto a livello di visibilità e pubblicità”.

E, poi, si concentra su ciò che accade una volta che le luci di Amici si spengono:

“Quando esci dal programma spesso si pensa ‘si chiude una porta, si apre un portone’, ma spesso non è così facile”.

E aggiunge:

“Investire sui cantautori è meno conveniente per autori e discografici, per un interprete basta avere un prodotto buono, già pronto, già scritto da qualcuno magari già importante e affermato, è tutto più veloce. Io nasco come interprete, lo sono ancora adesso”.

E conclude affermando che:

“Così, per gioco, ho inviato una mia registrazione di “If I ain’t got you” e da lì ho iniziato a collaborare con questo nuovo team, facendo avanti e indietro da Stoccolma. Una lunga fase di realizzazione, durata all’incirca due anni, un’esperienza che mi ha forgiato totalmente, sia a livello umano che artistico”.

Un in bocca a lupo alla bravissima Silvia che oggi sembra un’altra donna grazie alla maturità acquisita nel tempo e alla femminilità venuta fuori soprattutto sui social.