Home News Alimento infetto ritirato dai supermercati, il Ministero della Salute: “Non consumate questi...

Alimento infetto ritirato dai supermercati, il Ministero della Salute: “Non consumate questi prodotti”

CONDIVIDI

Ennesimo richiamo alimentare per la nota marca, è allarme microbiologico. Ecco di cosa si tratta e il lotto.

carrello al supermercato – iStock

Il Ministero della Salute ha diramato un altro richiamo alimentare per la zuppa di farro di una nota società. Vediamo insieme la marca, il lotto e la motivazione.

Zuppa di farro ritirata dai supermercati

Nelle scorse ore il Ministero della Salute ha diramato 4 avvisi in merito al ritiro di prodotti finali per gli utenti a rischio.

Nel dettaglio si tratta di alcuni lotti di zuppa di farro confezionata pronta prodotti con marchi differenti ma commercializzati dalla stessa società. Il richiamo che è stato fatto dal Ministero della Salute è a scopo di precauzione proprio per un sospetto di rischio microbiologico per i tanti consumatori della zuppa di farro.

Lotto e marchio

Nel dettaglio la zuppa di farro è venduta in confezione da 620 grammi, prodotta dalla Società Euroverde Società Agricola Srl  – Azzano Mella Brescia.

I lotti interessati sono i seguenti:

  • Zuppa di farro “Terra & Vita le Zuppe belle e Pronte” produzione per società Buonaterra Spa lotto di riferimento L23-R-148 date di scadenza al 5-6-7-10-11 e 12 luglio 2020
  • Zuppa di farro e verdure fresche “Bontà dell’Orto”  produzione per TODIS – IGES srl lotto di riferimento 320148 e data di scadenze 07/07/2020
  • Zuppa con verdure e farro Il Mercato – Carrefour produzione per GS spa lotto di riferimento 320148 con date di scadenza 06/07/2020 – 10/07/2020
  • Zuppa di Farro “Euroverde”  lotto di riferimento 3 20 148 con date di scadenza 05/07/20 – 07/07/20 – 10/07/20 – 11/07/20 –12/07/20.

Il Ministero della Salute consiglia a tutti gli utenti di non consumare i lotti sopra citati e restituirli subito al punto vendita dove si è effettuato l’acquisto. Il consiglio per i punti vendita che non hanno ancora ritirato il prodotto è di mettere il cartello NON CONFORME:

“e di esporre la comunicazione al consumatore finale consegnando il prodotto alla società euroverde società agricola srl”

Per informazioni e dettagli aggiuntivi, collegarsi direttamente al sito del Ministero della Salute.