Home Salute & Benessere Richiami alimentari, ritirato Taleggio DOP: il comunicato ufficiale del Ministero

Richiami alimentari, ritirato Taleggio DOP: il comunicato ufficiale del Ministero

Il severo provvedimento di richiamo ha avvertito i consumatori, rivelando che il rischio per la salute è davvero serio.

Arriva direttamente dal Ministero della Salute, la segnalazione per la contaminazione alimentare: scopriamo cosa è successo e quali lotti sono stati ritirati.

Taleggio DOP contaminato: la segnalazione

Sono stati richiamati ben sei lotti che riguardano proprio il Taleggio DOP a latte crudo di Pascoli del Fattore e Casarrigoni. 

E’ stato contaminato dal pericolosissimo batterio escheria coli “verocitotossico” (“STEC gene eae sg O103”).

Grazie al comunicato ufficiale del Ministero il formaggio è stato subito ritirato dagli scaffali dei vari supermercati.

Per questo il duro provvedimento è riuscito nel suo scopo, ovvero quello di tutelare la sicurezza e salute dei consumatori. 

Un rischio che non è affatto da sottovalutare, dato che secondo l’ente si tratta di un batterio molto serio. 

I lotti interessati sono: 15145, 16145, 15148, 15151, 15152 e 16152 con data di scadenza 24/07/2021, 27/07/2021, 30/07/2021, 31/07/2. 

Il prodotto richiamato

Il Taleggio DOP a latte crudo richiamato, distribuito sia con incartamento a marchio Casarrigoni, sia con quello a marchio Pascoli del Fattore, è stato prodotto nello stabilimento di Casarrigoni srl , in Via A. Arnoldi, 575 – Taleggio, in provincia di Bergamo (marchio di identificazione CE IT 03 278).

Ovviamente, il Ministero ha specificato e avvertito di riconsegnare il prodotto nel punto vendita dove è stato acquistato, si può inoltre richiedere il rimborso, anche senza scontrino. 

L’ente ha rivelato che l’assunzione del prodotto può portare disturbi gastrointestinali con febbre e possibile sanguinamento. 

Tutto ciò si può avvertire tra i 2 e i 7 giorni dal consumo. 

Purtroppo non è finita qui, perché sono possibili gravi complicazioni renali. 

Specialmente nei bambini con la sindrome emolitica-uremica (SEU), malattia che si caratterizza per una grave insufficienza renale acuta (spesso è necessario ricorrere alla dialisi), oltre che da anemia e piastrinopenia (ridotto numero di piastrine) e che in alcuni casi può essere fatale. 

Se una persona ha assunto il formaggio contaminato e avverte i sintomi, deve immediatamente rivolgersi ad un medico. 

Per cui, i consumatori prima di acquistare un prodotto, dovranno sempre accertarsi del marchio e del lotto. 

Leggi anche –> Richiami alimentari, ritirati numerosi lotti di cibo per gatti, rischio di pancitopenia felina