Home Spettacolo Regina Elisabetta, funerale organizzato: l’annuncio nefasto del Primo Ministro reso pubblico

Regina Elisabetta, funerale organizzato: l’annuncio nefasto del Primo Ministro reso pubblico

CONDIVIDI

Come tutto il mondo anche l’Inghilterra è sotto attacco per la diffusione del Covid-19. Paura per la Regina Elisabetta, tutto pronto per il funerale della Monarca

Regina Elisabetta
Regina Elisabetta

Sono alcune settimane che come in tutto il resto d’Europa anche l’Inghilterra ha blindato il paese per contrastare la diffusione del Covid-19.

Queste ultime settimane sono state, secondo quanto rivelano le fonti al quanto travagliate per la corte inglese, a partire dal Principe Carlo che ha preoccupato tutti dopo aver contratto il Coronavirus, dal quale è fortunatamente guarito.

Per passare poi alla presunta morte del Principe Filippo, la quale sarebbe stata nascosta da Buckingham Palace al fine di evitare assembramenti per il funerale.

Ora i sudditi inglesi tremano per la Monarca Inglese, 94enne, la quale è sotto protezione. A quanto si evince dalle fonti locali, sarebbe anche già tutto pronto per il suo funerale. Ecco cosa accadrà quando verrà a mancare la Regina Elisabetta II.

Regina Elisabetta, è tutto pronto per il suo funerale

Date le circostanze non rosee e consapevole della sua veneranda età, la monarca inglese ha voluto prontamente diffondere quelle che saranno le regole da seguire il giorno in cui verrà a mancare e dovrà essere organizzato il suo funerale.

I sudditi che l’amano, dopo oltre 60 anni di reggenza si augurano chiaramente che ciò avvenga quanto più tardi è possibile. ma in concreto cosa accadrà quel giorno?

‘London Bridge è crollato’, il nefasto messaggio al Primo Ministro

‘London Bridge is down’ ovvero ‘Il London Bridge è crollato’ sarà questo il primo messaggio che verrà recapitato al Primo Ministro d’Inghilterra il giorno in cui la Regina Elisabetta morirà.

Non solo questo, la Regina Elisabetta ha pensato a tutto il resto, dalla comunicazione della nefasta notizia al Paese e ai suoi sudditi, per passare poi al momento di riserbo concesso alla famiglia per metabolizzare il tutto prima dell’assedio dei media.

Chiaramente come già anticipato ci si augura che questo momento sia il più lontano possibile.