Home Cronaca Reggio Calabria, brucia viva l’ex moglie davanti a un liceo: è caccia...

Reggio Calabria, brucia viva l’ex moglie davanti a un liceo: è caccia all’uomo

CONDIVIDI

A Reggio Calabria un uomo brucia viva la moglie davanti agli occhi terrorizzati di alcuni studenti e poi scappa. E’ caccia all’uomo

Reggio Calabria, brucia viva l'ex moglie davanti a un liceo: è caccia all'uomo

E’ accaduto questa mattina a Reggio Calabria, poco dopo le otto davanti ad un Liceo Artistico quando un uomo brucia viva l’ex moglie e poi fugge senza lasciare alcuna traccia.

La vicenda

Erano le 8.40 questa mattina, davanti al Liceo Artistico in una delle zone di Reggio Calabria più trafficate e caotiche. Ciro Russo, evaso dagli arresti domiciliari, ha fatto circa 400 chilometri per avvicinarsi all’auto della moglie – con lei all’interno – e in pochi istanti ha fatto tutto il resto.

Dalle prime indiscrezioni sembra che l’uomo abbia aperto la portiera dell’auto, lanciato addosso tutto il liquido contenuto all’interno di una tanica e dato fuoco. Tutto progettato nei dettagli, tanto da sapere esattamente dove avrebbe trovato la donna e cosa fare in quel momento esatto.

La caccia all’uomo

Dopo aver compiuto questo gesto tragico è salito sulla sua auto – una Hyundai i30 grigio scuro targata FF685FW – senza badare alle urla di tutte le persone presenti. Immediati i soccorsi, la donna ancora viva è stata portata urgentemente in ospedale gravemente ustionata in più punti del corpo.

Gli agenti della Squadra Mobile stanno cercando l’uomo in tutta la zona in base alle testimonianze raccolte, non molto chiare anche per la velocità del gesto e della fuga. Sembra infatti che l’attenzione dei passati sia stata catturata dopo aver sentito le urla strazianti della donna e non prima – per questo è risultato difficile intervenire in tempo sull’uomo.

Restiamo in attesa di aggiornamenti in merito alle ricerche dell’uomo.