Home News Reddito di Cittadinanza, anticipo pagamento dicembre 2020: novità per le scadenze dei...

Reddito di Cittadinanza, anticipo pagamento dicembre 2020: novità per le scadenze dei 18 mesi

CONDIVIDI

Il reddito di cittadinanza previsto per dicembre 2020 avrà un anticipo sul calendario di pagamento. Quando verrà effettuata la ricarica?

Reddito di Cittadinanza, anticipo pagamento dicembre 2020: novità per le scadenze dei 18 mesi

Gli aventi diritto avranno una sorpresa per dicembre 2020 vedendosi accreditare il reddito di cittadinanza in anticipo. Ecco le specifiche.

Scadenza per dicembre 2020

Il reddito degli aventi diritto che ne hanno beneficiato sin da giugno 2019, a dicembre 2020 è ufficialmente in scadenza essendo passati i 18 mesi come da legge italiana.

Secondo quanto evidenziato, per continuare a prendere questo sussidio mensile l’utente dovrà fare di nuovo domanda sempre secondo tutte le informazioni e istruzioni che vengono fornite dall’Inps. La legge inoltre evidenzia che ci sarà lo stop pari ad un mese tra la scadenza e il possibile nuovo rinnovo per altre 18 mensilità.

Viene quindi messo in luce il fatto che trascorse le 18 mensilità previste per legge, l’avente diritto non riceverà più la ricarica ma dovrà nuovamente effettuare domanda con una pausa di un mese. L’Inps dovrà verificare tutte le informazioni e decidere se rinnovare il bonus oppure no. La nuova domanda può essere presentata a dicembre 2020.

Calendario di pagamento anticipato

Il calendario di erogazione in merito al pagamento a seconda della domanda è il seguente:

  • Chi ha presentato domanda prima di dicembre 2020 arriverà entro il 27 dicembre 2020 o qualche giorno prima di Natale a seconda dell’Inps
  • Per tutte le persone che invece faranno domanda entro il 31 dicembre 2020 allora la ricarica sarà a disposizione a partire dal 15 gennaio 2021 con la distribuzione della card e all’interno la somma prevista.

Per tutte le persone che invece a dicembre 2020 potranno ricevere ancora la ricarica, la somma verrà erogata entro il 27 dicembre 2020 salvo comunicazioni differenti da parte dell’Inps nel corso del mese in essere.

Per ogni tipologia di dubbio verificare sul sito dell’Inps oppure chiedere informazioni alle Poste. Si ricorda che tutte le persone che hanno superato i 18 mesi di erogazione, questo mese non riceveranno la ricarica e dovranno fare una nuova richiesta.