Home Cronaca Razzismo, uomo insultato e investito per due volte: fermati gli aggressori

Razzismo, uomo insultato e investito per due volte: fermati gli aggressori

CONDIVIDI

Anzio (Roma) è stata teatro di un episodio di razzismo: due trentenni hanno investito per due volte un immigrato dopo averlo insultato.

razzismo

Il ragazzo che è stato vittima di razzismo ha 24 anni ed è originario della Guinea.

Fermati due trentenni

Un ragazzo di 24 anni, originario della Guinea, è stato vittima di razzismo ad Anzio (Roma). Due ragazzi, dopo averlo insultato, hanno tentato di ucciderlo. E’ accaduto ieri sera, mercoledì 8 luglio, intorno alle nove di sera. Il ragazzo, immigrato, è ospite di un centro di accoglienza. A seguito di una discussione, due ragazzi trent’enni a bordo di un’automobile, hanno iniziato ad insultare il ragazzo che era in sella ad una bici. Dopo averlo insultato, hanno deciso di investirlo due volte.

I carabinieri hanno fermato gli autori della violenza. Si tratta di due ragazzi di 30 anni che erano in evidente stato di ebbrezza e sotto effetto di stupefacenti. I due hanno deciso di prendere la strada contromano e di investire il ragazzo per due volte, lasciandolo inerme sul selciato. E’ accaduto a via Goldoni a Lavinio.

Il ragazzo non è in pericolo di vita 

Il ragazzo è stato portato dai soccorsi in ospedale con evidenti ferite alla testa e al corpo. I medici hanno escluso lesioni interne. Non si trova ora in pericolo di vita ma la prognosi resta riservata.

I due uomini che si sono resi protagonisti di questo atto di violenza, sono stati raggiunti dai carabinieri intorno all’una di notte. Chi guidava l’autovettura aveva precedenti penali per droga. Ora si trova in carcere a Velletri. Il passeggero, invece, incensurato, è stato denunciato e si trova in libertà all’autorità giudiziaria. Sia la bicicletta che la macchina sono state poste sotto sequestro.