Home Cronaca Ragusa, neonato abbandonato nella spazzatura: salvato da un passante

Ragusa, neonato abbandonato nella spazzatura: salvato da un passante

CONDIVIDI

Il piccolo aveva ancora il cordone ombelicale attaccato. Il passante ha sentito i lamenti provenienti dal cassonetto ed ha scoperto il neonato, avvolto in una coperta e poi chiuso in un sacchetto di plastica.

neonato abbandonato ragusa

Trasferito in ospedale, le sue condizioni generali sono piuttosto buone.

Neonato abbandonato in un cassonetto

Ha sentito dei lamenti ed ha pensato che fosse un cucciolo di animale, ma quello che ha trovato nel cassonetto di via Saragat era un neonato, con ancora il cordone ombelicale attaccato.

A fare la drammatica scoperta, nel centro di Ragusa, un passante, che lo scorso mercoledì sera ha sentito il pianto del bambino provenire da un cassonetto. Così ha aperto il portellone, ed ha scoperto il bambino avvolto in una coperta e chiuso in un sacchetto di plastica.

Immediatamente è scattato l’allarme e sul posto sono giunti i sanitari del 118. Dopo un primo intervento, il piccolo è stato trasferito all’ospedale di Ragusa.

Le condizioni del bambino

Il piccolo sta abbastanza bene. È stato trasferito in via precauzionale nel reparto di terapia intensiva neonatale, ma le sue condizioni non desterebbero particolare preoccupazione.

Intanto, sono partite le indagini, per risalire agli autori del gesto e rintracciare la madre del neonato abbandonato. Il piccolo era stato avvolto in una coperta e poi messo in un sacchetto di plastica.

Il fascicolo dell’indagine sarà trasmesso al Tribunale dei Minori, che dovrà occuparsi del caso.

L’intervento del passante si è rivelato salvifico, perché il piccolo avrebbe potuto morire per asfissia o per ipotermia, se la permanenza nel cassonetto si fosse prolungata.