Home Casi Ragazzo morto nell’Adda, la madre: “Giorgio non era da solo”

Ragazzo morto nell’Adda, la madre: “Giorgio non era da solo”

CONDIVIDI

La mamma di Giorgio Medaglia, il ragazzo trovato morto nell’Adda, combatte per avere la verità ed evidenzia che il figlio non fosse da solo.

Ragazzo morto nell'Adda, la madre: "Giorgio non era da solo"

Il ragazzo trovato morto nell’Adda era Giorgio Medaglia ma la madre ha seri dubbi sulle modalità ed evidenzia che il figlio potrebbe non essere stato da solo quel giorno.

La scomparsa e il ritrovamento di Giorgio Medaglia

Giorgio Medaglia, 34 anni, era uscito di casa il 28 giugno senza più fare rientro a casa. I genitori hanno immediatamente sporto denuncia sulla scomparsa del figlio, che era in cura presso il Centro Psicosociale di Lodi: la preoccupazione più grande era anche il fatto che ogni sera, Giorgio, avrebbe dovuto prendere una medicina per la sua salute.

Non solo, il sospetto dei genitori è anche caduto sul fatto dell’organizzazione di una gita al mare organizzata per il giorno dopo la sua scomparsa. Le ricerche sono andate avanti senza sosta e il corpo di Giorgio è stato trovato nelle acque del fiume, in prossimità di un ponte.

Il suo motorino e gli effetti personali, invece, sono state trovate ad alcuni chilometri di distanza dal luogo del ritrovamento – nel retro del parcheggio di un supermecato Lidl. Una circostanza che pone diversi punti interrogativi su cosa possa essere accaduto al giovane.

Le parole della mamma di Giorgio Medaglia

Come si evince anche da FanPage, la mamma della vittima vuole la verità su quanto possa essere successo a Giorgio. Nutre diversi dubbi:

“mi hanno detto che è stata vista un’altra persona sul motorino di mio figlio”

Gli inquirenti ora indagano, anche per capire come il motorino si potesse trovare in quel luogo lontano dal ritrovamento del corpo. Oggi 7 luglio 2020 si svolgerà l’autopsia sul corpo di Medaglia, che potrà così dare alcune risposte alle tante domande in essere.