Home Casi Lecce, al bar gli servono brillantante al posto dell’acqua: ragazzo in gravi...

Lecce, al bar gli servono brillantante al posto dell’acqua: ragazzo in gravi condizioni

CONDIVIDI

Ragazzo in grave condizioni per aver bevuto brillantante al posto dell’acqua. Ecco i dettagli.

Lecce, al bar gli servono brillantante al posto dell'acqua: ragazzo in gravi condizioni

In gravi condizioni il ragazzo che ha bevuto del brillantante al posto dell’acqua, servita in un bar di Lecce. I Carabinieri indagano per lesioni personali colpose nei confronti dello staff del bar in questione.

Brillantante al posto dell’acqua: la vicenda

Siamo a Lecce, dove un ragazzo di 27 anni è entrato in un bar per chiedere un bicchiere d’acqua. Dopo averla bevuta si è sentito male ed è stato portato urgentemente all’Ospedale, dove hanno scoperto che il liquido ingerito non era acqua ma brillantante per lavastoviglie.

I Carabinieri sono riusciti nella ricostruzione dell’accaduto grazie alle testimonianze interne al locale e ai filmati delle telecamere di sorveglianza: sembra infatti, che uno dei dipendenti abbia travasato il liquido da una lattina ad una bottiglia d’acqua inutilizzata. Invece di riporla nell’apposito mobile, ha lasciato la bottiglia incustodita tanto che il collega – ignaro – ha involontariamente servito il liquido pensando fosse semplice acqua naturale.

A seguito dell’incidente i Carabinieri dei Nas di Lecce hanno proceduto ad un’ispezione a tappeto, insieme al personale del SIAN – servizio igiene degli alimenti e della nutrizione – con emissione di un provvedimento. L’attività è stata quindi momentaneamente sospesa per la violazione delle regole igienico-sanitarie, in aggiunta di altre irregolarità.

Le condizioni del ragazzo

Il giovane ragazzo è stato trasportato d’urgenza all’Ospedale di Tricase, con un’asportazione dello stomaco e parti dell’esofago. La sostanza ingerita ha infatti danneggiato e mandato in necrosi la maggior parte dei tessuti.

Non sembra essere in pericolo di vita, ma le sue condizioni sono molto gravi ed è stato trasportato al reparto di Rianimazione in prognosi riservata.