Home News Ragazzo di 13 anni colpito da meningite: si cercano le persone che...

Ragazzo di 13 anni colpito da meningite: si cercano le persone che hanno preso il suo stesso volo aereo

CONDIVIDI

Una situazione molto grave di meningite su un ragazzino di 13 anni che ha preso un volo aereo: ora si cercano tutti i passeggeri che sono stati a contatto con lui

Ragazzo di 13 anni colpito da meningite
Ragazzo di 13 anni colpito da meningite

Si parla di meningite e di un ragazzino di 13 anni che ha presentato tutti i sintomi, ora sotto osservazione. Si cercano i passeggeri dello stesso volo in cui ha viaggiato il ragazzo.

Il caso del ragazzino di 13 anni

Il caso è di meningicocco B su un ragazzino di 13 anni che non è stato vaccinato in merito a questa patologia specifica. Il caso è stato segnalato dall’Ospedale di Firenze Meyer tramite l’Unità Funzionale Igiene e Sanità pubblica dell’Aerea Fiorentina.

Il ragazzo è stato vaccinato invece per il meningicocco C. Come si evince anche da FanPage:

“Le condizioni cliniche del paziente sono stazionarie, dopo essere stato ricoverato il giorno di natale”

La prognosi si è sciolta durante la giornata di oggi, sino a ieri riservata viste le condizioni del ragazzo.

I passeggeri del volo RyanAir

L’Ausl Centro ha divulgato una nota in merito a questo caso, dove specifica che il giovane in data 19 dicembre si

“è recato in marocco con la famiglia, partendo da pisa con il volo ryanair delle 12”

Il suo soggiorno è avvenuto presso il Riad Les Nuits de Marrakech e ha cenato presso il ristorante Le Marrakchi a Marrakech.

Durante questa mini vacanza hanno fatto una escursione organizzata dall’Hotel e noleggiato un’auto van con un autista e guida turistica (erano presenti solo i familiari del paziente, autista e guida turistica).

Il volo di ritorno è stato registrato il 23 dicembre compagnia Ryanair delle ore 10.55 con direzione Pisa. La durata dei voli è minore di otto ore:

“i familiari hanno già svolto le operazioni di profilassi, mentre per i passeggeri dei due voli il caso è stato inserito nelle specifiche piattaforme web”

Mentre i sanitari stanno raggiungendo tutti i contatti stretti alla quale svolgere la profilassi.