Home Casi Bullizzata, si suicida a 14 anni. Lo straziante addio sui Social

Bullizzata, si suicida a 14 anni. Lo straziante addio sui Social

CONDIVIDI
Non ha retto psicologicamente, il bullismo che giornalmente da ormai troppo tempo, subiva Rochelle Pryorè, la quale si è suicidata all’età di 14 anni. prima però lo straziante addio sui social.

bullizzata per le sue origini aborigene si suicida a 14 anni

Presa di mira da alcuni compagni di classe, i quali la bullizzavano per le sue origini Aborigene, Rochelle Pryorè, ha deciso di togliersi la vita, lei come anche altre ragazze nelle ultime due settimane nell’area Occidentale del continente Australiano. 

Ragazza bullizzata si suicida. Lo straziante addio sui social

Prima del gesto estremo la bellissima Rochelle, vittima di bullismo e razzismo a scuola, ha deciso di lasciare un messaggio di addio ai suoi contatti sul suo profilo social. Ecco che cosa ha scritto:

“Una volta che me ne sarò andata, il bullismo e il razzismo si fermeranno”

Un messaggio d’addio dalle parole forti, cariche di rabbia e dolore, dopo il quale, circa quale ora dopo, Rochelle si è tolta la vita. A trovare il suo corpo senza vita appeso ad una corda in cameretta il padre, il quale è sotto choc.

La ragazza, avrebbe iniziato ad avere i primi problemi a seguito di un’accesa discussione avuta con alcuni compagni, dopo la quale ha iniziato ad avere un rifiuto nel recarsi quotidianamente  a scuola. Secondo quanto dichiarato dall’ avvocato indigeno Hannah McGlade, “esiste un legame tra i suicidi nella comunità aborigena, la violenza domestica e le violenze sessuali sui minori”.

Per questa ragione sono stati previsti degli interventi al fine di sostenere i ragazzi, soprattutto in età adolescenziale,  in queste quotidiane battaglie contro la “diversità”.

La notizia ha sconvolto l’intero paese, e scosso gli animi e i cuori dei compagni di classe i quali, venuti a conoscenza della tragica notizia, riguardante il suicidio della compagna, l’hanno ricordata sui social con profondo affetto.