Home News Quando riuscirai a raccontare la tua storia d’amore senza piangere, sarai guarito...

Quando riuscirai a raccontare la tua storia d’amore senza piangere, sarai guarito veramente

CONDIVIDI

Non è facile rendersi conto se le nostre ferite emotive siano davvero guarite. Allora come possiamo cercare di capire se il nostro dolore sia davvero passato?

Le ferite emotive sono lunghe da rimarginare. Come riuscire a capire se siamo davvero guariti?

Come rimarginare le ferite emotive?

Le ferite emotive sono più lunghe da guarire, rispetto a quelle del corpo. Questo tipo di tormento lascia segni profondi, difficili da rimarginare, perché porta con sé disprezzo e biasimo.

Capita spesso di pensare che il dolore delle ferite sia ormai parte del passato, ma quando ci si ritrova a parlarne ci si rende conto di essere ancora immersi in quella scia di sconforto.

Cercare di risanare quel tipo di cicatrici in tutta fretta non farà che dilatare i tempi di guarigione e potrebbe fare male alle persone che ci stanno intorno.

I fantasmi del passato

Buttarsi in una nuova relazione senza aver superato quella precedente, avrà certamente risvolti negativi, perché le ferite emotive che ci portiamo dietro ci porteranno a sabotare il nuovo rapporto.

Ci saranno allora delusioni e fallimenti, che ci porteranno inevitabilmente a pensare che ci sia qualcosa che non vada in noi stessi.

La realtà è tutt’altra: semplicemente non eravamo ancora pronti ad avere nuova relazione, perché i conti con il passato erano ancora tutti aperti.

Per vivere al meglio un nuovo rapporto, è importante che i fantasmi del passato siano davvero stati cancellati, per evitare che l’ombra di una vecchia relazione possa oscurare il nuovo amore che si sta vivendo.