Home Casi Quezzi, ragazzine investite: fermato il pirata, le testimonianze scioccanti

Quezzi, ragazzine investite: fermato il pirata, le testimonianze scioccanti

CONDIVIDI

Ha investito 4 ragazzine tra cui una incinta senza fermarsi, il 23enne fermato a Quezzi. Costituiti alcuni degli amici che erano con lui.

Incidente Quezza

Si tratta di un meccanico di 23 anni l’autore del terribile incidente di Quezzi dove 4 ragazze sono rimaste gravemente ferite. Dalle molte testimonianze sono emersi i particolari.

L’incidente di Quezzi

La vicenda che ha scioccato il capoluogo ligure è accaduta a Quezzi nella notte tra il 24 ed il 25 ottobre. Un Suv che viaggiava intorno alle 23.30 a folle velocità è piombato su di un gruppo di ragazzi radunati in una zona pedonale ferendone gravemente 4.

Le ragazzine travolte dai motorini che si sono incendiati nell’impatto sono state immediatamente soccorse e trasportate negli ospedali della zona, presentando ferite ed ustioni gravissime. Tra loro due 17enni ed una giovane incinta al settimo mese: fortunatamente lei ed il bimbo sono fuori pericolo.

Le indagini sono scattate subito grazie alla targa rimasta sul luogo dell’incidente ed alle molte testimonianze di ragazzi presenti portando ad un arresto alle 4 della stessa notte.

Fermati gli occupanti dell’auto pirata, le indagini

Gli inquirenti come ripota anche Il Secolo XIX sono dunque arrivati in poche ore all’identità del pirata della strada: si tratta di un 23enne di nome Luca Bottaro che di professione fa il meccanico.

Parcheggiata sotto la sua abitazione, c’era ancora la vettura, una BMW di alta cilindrata, che presentava sul cofano i segni del terribile incidente.

Le testimonianze che hanno permesso di arrivare al giovane, per il quale si sospetta uno stato di ebbrezza alla guida, sono state moltissime:

“Ho sentito un botto. Siamo corsi verso la piazza e ho visto cose terribili”

Ha raccontato scioccato un ragazzo, mentre un altro ha confermato che l’auto procedeva ad alta velocità, aggiungendo particolari agghiaccianti sull’impatto in Piazza Pedegoli :

“Alla curva è andata dritta.. ha investito i motorini, li ha trascinati, hanno preso fuoco ed hanno travolto le ragazze.”

Il caso non è chiuso poiché resta ancora da capire perché il 23enne abbia perso il controllo dell’auto. Sull’ipotesi tasso alcolemico non si può ancora avere certezza poiché gli esami sono stati eseguiti solamente diverse ore dopo.

Sempre le testimonianze rivelano che Bottaro sui social fosse solito postare foto di festini con consumo di alcol ma non si sa se qualcuna di quelle foto potrebbero confermare che anche quella sera lui ed i suoi amici avessero bevuto.

Con lui infatti vi erano altri 3 ragazzi, due dei quali si sono costituiti nelle scorse ore. Entrambi, una ragazza ed un ragazzo, sono accusati di omissione di soccorso, mentre ancora non si conosce l’identità del 4 che viaggiava sull’auto pirata.