Home Salute & Benessere Ecco esattamente quanto caffè puoi bere ogni giorno prima che diventi pericoloso

Ecco esattamente quanto caffè puoi bere ogni giorno prima che diventi pericoloso

CONDIVIDI

Potresti fermarti dopo questo numero di tazzine o perderai alcuni dei benefici per la salute che questa bevanda ha da offrire. Quando il caffè diventa dannoso per il corpo? Scopriamolo insieme.

Ogni mattina, milioni di persone iniziano la giornata con una tazza di caffè, ma anche due o tre. Bere caffè è diventato un modo consueto per la gente di iniziare la propria routine mattutina, magari per rilassarsi un po’ o socializzare in ufficio.

Ci sono interi negozi dedicati alle diverse variazioni di questa bevanda con caffeina: una bevanda a cui pochi riescono a rinunciare

Ma quando il caffè è troppo? Alcuni dicono che potrebbe essere quando inizi, magari, a essere troppo nervoso, avendone bevuto troppo, ma la scienza ha trovato un numero esatto di tazze al giorno che fanno passare il caffè da bevanda deliziosa da bere per restare attivi a una potenzialmente dannosa per la salute.

I benefici per la salute del caffè

Se stai per gettare via la tua caffettiera per paura che ti faccia del male, non farlo. Ci sono molti benefici per la salute nella tua tazza di caffè quotidiana.

Uno studio di Circulation del novembre 2015 ha rilevato che il caffè era legato a un ridotto rischio di morte. Può aiutare a ridurre potenzialmente le probabilità dell’insorgere di malattie cardiovascolari, diabete di tipo 2, morbo di Parkinson, cancro uterino e del fegato, cirrosi e gotta, secondo alcuni studi riportati dalla Harvard University.

Uno studio dell’American Heart Association ha rilevato che consumare caffè, sia caffeinato che decaffeinato, era associato a un minor rischio di mortalità. Ancora più importante, non è stato trovato alcun collegamento tra consumo di caffè e cancro, andando contro le precedenti linee guida che etichettavano il caffè come cancerogeno.

Il caffè può anche aiutare a prevenire danni al tuo DNA grazie alle qualità antiossidanti e antinfiammatorie presenti nei chicchi di caffè.

Caffè, quando diventa dannoso?

Anche se il tuo caffè è sano, non puoi adottare la malsana abitudine di berne sei tazze al giorno. Una nuova ricerca dell’Università del Sud Australia ha scoperto che bere sei o più caffè al giorno può contrastare alcuni dei benefici della bevanda e aumentare il rischio di malattie cardiache fino al 22%.

Secondo Science Daily, questa è la prima volta che gli esperti hanno determinato un limite massimo sicuro per il consumo di caffè.

Lo studio ha esaminato il consumo di caffè a lungo termine e le malattie cardiovascolari e ha scoperto che l’eccessiva caffeina può causare l’ipertensione, che può portare a malattie cardiache.

Il caffè è lo stimolante più comunemente consumato al mondo, ci sveglia, aumenta la nostra energia e aiuta a concentrarci, ma le persone ne chiedono sempre: Quanta caffeina è troppa?

La professoressa Elina Hyppönen dell’Australian Center of Precision Health dice a Science Daily. “La maggior parte delle persone sarebbe d’accordo sul fatto che se bevi molto caffè, potresti sentirti nervoso, irritabile o forse anche nauseato, perché la caffeina aiuta il corpo a lavorare più velocemente e più duramente, ma è anche probabile che tu possa aver raggiunto il tuo limite per il momento“.

Ecco qua. A meno che tu non senta i sintomi, potresti propendere ad assumere meno di cinque tazze per ottenere i benefici per la salute del caffè senza rischiare malattie cardiache o altre problematiche che devono essere, poi, risolte con l’aiuto di un medico.

Bisogna rispettare questa soglia, in quanto la caffeina – al di là dei risvolti più importanti e gravi che il caffè potrebbe avere sull’organismo – realmente rende nervosi e iperattivi, pertanto, è bene darsi una regolata e assumere il giusto quantitativo per non esagerare.