Home Salute & Benessere Qual è il colore del tuo muco? Il raffreddore può dirti molto...

Qual è il colore del tuo muco? Il raffreddore può dirti molto sulla tua salute

CONDIVIDI

Il colore del tuo muco può rivelarti molto sul tuo stato di salute.

muco e raffreddore
muco e raffreddore

In base al colore, il muco del raffreddore può dirti molto sulla tua salute.

Se il tuo moccio è giallo o verde

Il muco giallo o verde generalmente indica che hai un’infezione. Ogni volta che il tuo moccio cambia colore, significa che hai una sorta di infezione che ha scatenato una risposta del sistema immunitario e un aumento del flusso sanguigno nell’area dell’infiammazione.

Ci sono cellule che combattono le infezioni: la concentrazione di queste cellule, come i globuli bianchi, può far apparire le secrezioni nasali gialle o verdi.

La tonalità potrebbe anche essere dovuta a un aumento degli enzimi che queste cellule producono, secondo la Mayo Clinic.

Se il tuo muco è rosa, rosso o marrone 

Sebbene possa essere allarmante trovare nel muco un po’ di sangue, non spaventarti è tutto normale. “Questo può accadere ogni volta che ci sono stati danni, traumi o irritazioni al rivestimento del naso“, spiega il Dr. Sindwani, “e alcuni piccoli vasi sanguigni possono rompersi“.

Questo danno si verifica spesso quando le persone sono malate e si soffiano il naso troppo forte e troppo spesso, il che può causare piccole lacrime nelle membrane che rivestono l’interno del naso, che sono spesso già infiammate dalla lotta contro l’infezione, dice il Dr. Sindwani.

È anche abbastanza comune in inverno, quando l’aria è super secca grazie al riscaldamento interno, spiega il dott. Voight. Quando quelle membrane si seccano, sono più inclini a croste e crepe, causando sanguinamento.

Se il muco è marrone in genere indica sangue vecchio che si è raffreddato per un po’, dice il dottor Sindwani. “O forse hai respirato un po’ di sporcizia“.

Tuttavia, se vedi molto sangue nel tuo moccio frequentemente o sanguini spesso dal naso, consulta un medico per escludere qualsiasi condizione medica importante. “Potrebbero essere tumori al naso o ai seni nasali, ma sono rari“, afferma il dott. Voigt.

Se il tuo moccio è appiccicoso, puzzolente e scolorito

Alcune persone soffrono di sinusite cronica, che rende il muco nasale molto denso e simile alla colla, di colore verde o giallo e persino un po’ puzzolente, dice il dottor Voigt.

Quel cattivo odore è di solito l’odore di una brutta infezione o di un muco seccato che è rimasto lì da un po’ di tempo“, afferma il Dr. Sindwani.

Un’infezione cronica [la sinusite può durare per settimane o mesi alla volta, secondo la Mayo Clinic,] e un muco decisamente scuro è tutt’altro che l’unico spiacevole sintomo.

Potresti anche sperimentare congestione, difficoltà respiratorie, dolore e gonfiore intorno ai seni paranasali e una brutta tosse.

Se hai un muco nasale anormale che non si risolve con il tempo o con gli antibiotici, considera di andare da uno specialista come un otorinolaringoiatra (medico di orecchie, naso e gola) per capire cosa sta causando i tuoi sintomi.

Se il tuo muco è nero 

Se il tuo muco è il colore nero, probabilmente hai un problema. Il muco nero può essere il risultato del fumo di sigarette o dell’uso di droghe illecite, afferma il Dr. Sindwani.

Le particelle residue del fumo e della combustione della sostanza possono oscurare il moccio.

L’altra possibilità è un’infezione fungina potenzialmente letale chiamata rinosinusite fungina fulminante acuta.

Tuttavia, questo è estremamente raro, dice il Dr. Sindwani, e di solito si verifica solo in persone molto malate con sistema immunitario compromesso, come i malati di cancro in chemioterapia.

E spesso, le microscopiche spore fungine sono troppo piccole e poche per essere viste ad occhio nudo.

Il trattamento prevede un intervento chirurgico di emergenza e farmaci antifungini prima che il fungo invada gli occhi o il cervello, secondo la Cleveland Clinic.