Home News ISS, pubblicate le regole per i bagnanti e per i gestori degli...

ISS, pubblicate le regole per i bagnanti e per i gestori degli stabilimenti balneari

CONDIVIDI

Pubblicato il ‘Rapporto sulle attività di balneazione in relazione alla diffusione del virus Sars-CoV-2’

È stato pubblicato il ‘Rapporto sulle attività di balneazione in relazione alla diffusione del virus Sars-CoV-2’.

Il Report è frutto della collaborazione con il Ministero della Salute, l’Inail, il Coordinamento di Prevenzione della Conferenza Stato Regioni, esperti delle Arpa e altre istituzioni.

Con oltre 7.000 km di costa e un numero elevato di aree di balneazione abitate da 17 milioni di persone, può diventare significativo il rischio riconducibile al turismo balneare.

Tale rischio può̀ assumere gradi diversi a seconda dei differenti indici sanitari valutati a livello regionale e locale.

ISS: le raccomandazioni per gli stabilimenti e per i bagnanti

Tra le diverse indicazioni, per gli stabilimenti e per i bagnanti viene raccomandato:

  • di utilizzare cartellonistica e locandine con le regole comportamentali per i fruitori delle aree di balneazione;
  • di garantire distanziamento interpersonale di almeno 1 metro tra persone non appartenenti allo stesso nucleo familiare;
  • di prenotare l’accesso agli stabilimenti, eventualmente per fasce orarie, in modo tale da prevenire assembramenti, e registrare gli utenti per rintracciare retrospettivamente eventuali contatti;
  • di vietare qualsiasi forma di aggregazione che possa creare assembramenti, qualiattività di ballo, degustazioni a buffet;
  • di regolamentare gli accessi e gli spostamenti sulle spiagge, anche attraverso percorsi dedicati;
  • di interdire gli eventi musicali con la sola eccezione di quelli esclusivamente di “ascolto”;
  • di controllare la temperatura corporeadel personale e dei bagnanti con interdizione di accesso se questa risulta superiore ai 37,5°C;
  • di evitare l’uso promiscuo di qualsiasi attrezzatura da spiaggia;
  • di pulire le varie superfici, le aree comuni e sanificare in modo regolare e gli arredi di cabine;
  • di dotare i bagnanti di disinfettanti per l’igiene delle mani;
  • di non trattare spiagge, arenili, terreni, ambienti naturali con prodotti biocidi;
  • di fornire disinfettanti e dispositivi di protezione adeguati al personale e utilizzare obbligatoriamente in caso di contatti ravvicinati con bagnanti e attività a rischio;
  • misure di igiene personale, pulizia e disinfezione frequenti delle mani;
  • rispetto del distanziamento interpersonale di almeno 1 metro;
  • igiene respiratoria;
  • responsabilità di vigilanza sul distanziamento anche dei bambini.