Home News Proteste e scontri, in tutta Italia continuano le manifestazioni contro le nuove...

Proteste e scontri, in tutta Italia continuano le manifestazioni contro le nuove disposizioni anti Covid

CONDIVIDI

La nuova ondata di scontri ha coinvolto anche Genova, città in cui più di 500 tra commercianti e studenti sarebbero scesi in piazza a protestare.

scontri
Scene simili si sarebbero verificate persino a Palermo (Foto di Telenord).

Non accennano a placarsi le proteste sbocciate in tutta Italia contro le nuove misure anti Covid proclamate dal governo. Infatti, anche durante la scorsa notte, mercoledì 28 ottobre, non sarebbero mancati degli scontri tra manifestanti e forze dell’ordine.

La protesta svolta a Genova era iniziata come una manifestazione pacifica

Lanci di bottiglie, scoppio di petardi e l’utilizzo di fumogeni sarebbero solo alcuni dei gesti rivolti contro le forze dell’ordine presenti in zona. La protesta partita in piazza Ferrari, a Genova, però era iniziata in maniera pacifica, con il solo scopo di protestare contro l’ultimo Dpcm.

In Piazza Ferrari sarebbero state presenti più di 500 persone

Sarebbero stati diversi i cittadini scesi in piazza a protestare, tra commercianti, studenti, partite Iva, membri della destra genovese e centri sociali, infatti, come riportato da il Secolo XIX, i manifestanti avrebbero raggiunto più di 500 unità.

Ad innalzare la tensione tra i manifestanti, così come successo a Roma, sarebbe stato l’arrivo in piazza di alcuni ultras della Sampdoria e del Genoa. Infatti, la prima parte della manifestazione si è svolta in maniera più che pacifica con anche il sindaco di Genova, Marco Bucci, che si sarebbe confrontato più volte con i manifestanti.

Successivamente però, come predetto, l’arrivo dei tifosi ha fatto rapidamente degenerare la situazione. Gli ultras, infatti, hanno iniziato ad accendere i fumogeni e tirare petardi contro i blindati della polizia. Qualcun altro, invece, avrebbe persino dato a pugni contro le automobili e inveito contro gli uomini.

Non solo Genova però, scene simili si sarebbero verificate anche a Palermo dove la manifestazione pacifica organizzata ai Quattro Canti è diventata presto un’occasione di scontri. Inoltre sembrerebbe che in quest’ultima manifestazione qualche agente sia persino rimasto ferito.