Home Cronaca Benevento, Pronto Soccorso del Fatebenefratelli devastato da un ubriaco

Benevento, Pronto Soccorso del Fatebenefratelli devastato da un ubriaco

CONDIVIDI

Pronto Soccorso del Fatebenefratelli di Benevento sfasciato da un 25enne ubriaco

È successo al Pronto Soccorso del Fatebenefratelli di Benevento: un uomo di 25 anni, originario della Tunisia e residente a Marano, nella provincia di Napoli, è stato arrestato dai carabinieri per averlo devastato utilizzando un estintore.

È successo nella tarda serata di ieri, giovedì 16 aprile, quando il 25enne in stato di ebrezza ha compiuto il folle gesto.

Il personale sanitario in servizio ha allertato prontamente le Forze dell’Ordine.

I Carabinieri si sono trovati davanti un giovane ubriaco, senza fissa dimora e a torso nudo e con i pantaloni abbassati.

Con l’estintore ancora in mano, l’uomo aveva già sfasciato alcuni suppellettili presenti nel Pronto Soccorso e sfondato alcuni vetri di porte e finestre.

Alla vista delle Forze dell’Ordine, il 25enne ha tentato la fuga, lanciando contro di loro l’estintore.

Dopo essere stato bloccato, nel corso della notte, l’uomo è stato dichiarato in arresto per danneggiamento aggravato e resistenza a pubblico ufficiale.

Benevento, sfasciato Pronto Soccorso del ‘Fatebenefratelli’ da un 25enne ubriaco

Il 25enne si era presentato già verso le 18.30 al Fatebenefratelli di Benevento, perché in preda ad uno stato di alterazione alcoolico.

A distanza di breve tempo era poi tornato allo stesso Pronto Soccorso e, preso un estintore, aveva danneggiato il vetro inferiore di una porta d’ingresso del pedonale, scardinato il telaio delle due porte d’ingresso e sfondato il vetro di un’anta della porta scorrevole dell’ingresso della sala d’attesa del pretriage.