Home News Premio Nobel Letteratura 2020: vince Louise Gluck

Premio Nobel Letteratura 2020: vince Louise Gluck

CONDIVIDI

La scrittrice e poetessa americana si era già aggiudicata un premio Pulitzer nel 1993, con la raccolta di poesie l‘Iris selvatico. 

louise gluck premio nobel letteratura

Attualmente Louise Gluck insegna ad Harvard. Nel suo curriculum la pubblicazione di 11 raccolte poetiche.

La vincitrice del Premio Nobel per la Letteratura

Assegnato il Premio Nobel per la letteratura: quest’anno la vittoria è andata alla scrittrice e poetessa Louise Glück.

La motivazione della sua vittoria, si legge nel comunicato è da ricercare nella:

“Sua inconfondibile voce poetica che con austera bellezza rende l’esistenza individuale esperienza universale”

La poetesse è la sedicesima donna premiata con questo riconoscimento ufficiale dal 1901.

L’assegnazione del premio Nobel alla poetessa americana, che non tra le favorite, arriva dopo la doppia assegnazione nel 2019 a Olga Tokarczuk e Peter Handke.

Chi è Louise Gluck?

La Gluck, classe ’43, è nata a New York da una famiglia di origine ebraica-ungherese. Ha poi vissuto a Long Island. Nel 1993 ha vinto il premio Pulitzer.

Nel 2003 era stata insignita del titolo di poeta laureato degli Stati Uniti, mentre nel 2014 ha vinto l’importante National Book Award per la poesia.

Attualmente vive a Cambridge, in Massachusetts, ed insegna inglese all’università di Yale, in Connecticut.

La sua prima raccolta di poesie, datata ’68, s’intitola Firstborn. Dopo 7 anni ha pubblicato The House on Marshland e nell’85, The Triumph of Achilles. 

Al centro delle sue opere, i temi dell’infanzia e della vita familiare sono il leit-motiv delle sue opere.

La Glück è la prima poetessa a vincere l’importante riconoscimento del Nobel, dal 1996, quando ad aggiudicarselo fu Wislawa Szymborska.

Ad annunciarle la vittoria il poeta Mats Malm dell’Accademia Svedese.

“A volte il mondo fa la cosa giusta”

ha detto Malm, che ha poi fatto sapere ai tanti lettori in attesa che a breve dovrebbe uscire un nuovo libro di poesie della Gluck.