Home News Pompiere ucciso in Germania, emergono i terribili dettagli: tra gli aggressori un...

Pompiere ucciso in Germania, emergono i terribili dettagli: tra gli aggressori un ragazzo italiano

CONDIVIDI

Un pompiere è stato ucciso in Germania da una gang. Tra i componenti della banda un ragazzo di 17 anni italiano.

pompiere ucciso germania

Il pompiere ucciso era ad Augusta con la moglie e degli amici quando è stato raggiunto da colpi alla testa.

Germania: pompiere ucciso da una gang

Il pompiere ucciso ad Augusta (Germania) aveva 49 anni. Ad ucciderlo una banda di ragazzi nel corso di una rissa. Il vigile del fuoco aveva trascorso la serata tranquilla insieme alla moglie e ad una coppia di amici, ai mercatini di Natale. Erano le 22:30 quando è stato aggredito da una gang. Il fatto risale a venerdì 6 dicembre ed il vigile del fuoco non era in servizio. L’aggressione è avvenuta a Königsplatz

Tra i sette arrestati anche un italiano di 17 anni italiano.

Gli arrestati, per il momento, sono sette. I primi due sospettati sono stati fermati domenica. Si tratta di due ragazzi di 17 anni, uno tedesco con origini turche e libanesi, l’altro nato ad Augusta ma con cittadinanza italiana (Alessio L.). A tradirli le telecamere di sorveglianza della piazza in cui è avvenuto il fatto. Alcuni dei sospettati avrebbero precedenti penali.

La dinamica della morte del pompiere è stata chiarita dall’amico cinquantenne che è stato ferito gravemente e da alcuni testimoni. Le due donne ne sono uscite illese. L’aggressione sarebbe scattata per motivi futili. Il pompiere avrebbe rimproverato alcuni giovani per strada. Il rimprovero avrebbe scatenato la furia della banda che ha malmenato, uccidendolo, l’uomo.

Nella giornata di ieri, domenica 8 dicembre, oltre 150 colleghi della vittima gli hanno reso omaggio con fiori e candele.