Home Casi Pomeriggio Cinque, aggiornamento choc sulla bimba picchiata: “E’ morta, me l’ha ammazzata…”

Pomeriggio Cinque, aggiornamento choc sulla bimba picchiata: “E’ morta, me l’ha ammazzata…”

CONDIVIDI

Aggiornamenti sulla drammatica storia della bambina di Genzano, brutalmente percossa dal compagno della madre. Dopo la messa in onda dell’audio choc in cui la donna difende il compagno Federico, oggi le rivelazionì choc dell’amica e della vicina di casa.

Nello studio di Barbara D’Urso, di Pomeriggio 5, insieme alla sua inviata in diretta da Genzano si ritorna a parlare della bambina di 22 mesi brutalmente percossa dal compagno di sua madre, attualmente detenuto nel carcere di Velletri.

La bambina ancora ricoverata, è in prognosi riservata, ma fonti interne dichiarano che le condizioni della piccola sono in miglioramento, seppur questi procedono in maniera molto lenta. Nel frattempo continuano a tenerla sotto controllo e a sottoporla a esami neurologici.

Il racconto drammatico dell’amica di Sara: “E’ morta! me l’ha ammazzata”

La D’Urso dopo aver toccato i punti salienti della vicenda, manda in onda la testimonianza choc dell’amica di Sara, con lei nel momento in cui la donna ha ricevuto la drammatica telefonata da parte del compagno che aveva tra le braccia la piccola “svenuta” e “viola” a causa delle ripetute botte sul suo fragile corpicino. Ecco che cosa ha raccontato:

“Quel mercoledì sera sara mi ha chiamato perchè doveva portare la terapia al papà e mi ha chiesto se la potevo accompagnare alla fermata del contral e riportarla a casa”

poi continua:

“Nel frattempo chiama questo tizio dicendo che la bambina stava male, aveva vomitato, era svenuta e non respirava più, e Sara mi ha detto ‘Di corsa!dai andiamo! Sbrigati! La bambina non respira’”

una volta arrivate a casa del compagno di Sara, vedono Federico uscire dall’abitazione con la bambina tra le braccia:

“Era viola, cianotica, non avevo neanche il coraggio di guardarla!Sembrava morta, non respirava! Siamo andate all’Ospedale di Gensano ma era chiuso e lei (Sara) continuava a dire che la bambina era morta! ‘E’morta!E’ morta! Me l’ha ammazata’”

La donna ha rivelato inoltre poi che nell’ultimo periodo vedeva la bambina e Sara profondamente cambiata:

“La bambina era cambiata […] era diversa, impaurita, aveva perso pure i capelli”

La donna poi ha dichiarato che, suppone che sia Sara che le piccole abbiano subito violenze precedenti a quella drammatica sera, anche perchè negli ultimi tempi, da quando aveva iniziato la convivenza con Federico, Sara evitata di portare con se e far vedere le gemelle:

“Forse avevano qualche segno e li non voleva farlo vedere?”

La testimonianza choc della vicina: “Sentivo urlare e piangere”

In onda poi anche un’esclusiva intervista dell’inviata della D’Urso alla vicina di casa della famiglia indagata, ascoltata anche dagli inquirenti. La donna ha rivelato che molto spesso sentiva urla e pianti continui provenienti dall’abitazione.

Alla domanda della giornalista, se le avesse mai sentite urlare, la vicina e testimone, ha risposto:

“Tante volte a piangere parecchio!Parecchio a piangere!”

Quella sera però, la donna ha dichiarato di non aver udito perfettamente nulla a causa del volume troppo alto della tv che non le ha consentito di sentire che stesse accadendo qualcosa di grave al di la del muro della sua abitazione.

Continuano nel frattempo le indagini. Continuate a seguirci per ulteriori aggiornati.