Home Cronaca Si è puntato la pistola alla gola e si è suicidato: gesto...

Si è puntato la pistola alla gola e si è suicidato: gesto estremo di un poliziotto di Roma

CONDIVIDI

Poliziotto suicida a Roma, trovato senza vita a casa sua: ennesima tragedia tra le forze dell’ordine. Ecco i primi aggiornamenti

Poliziotto suicida
Poliziotto suicida

Poliziotto suicida a Roma che si aggiunge alla lunga lista dei militari che stanno mettendo fine alla propria vita, utilizzando la propria pistola d’ordinanza. Che cosa è accaduto a quest’uomo?

Poliziotto si suicida in casa a Roma

Sarebbe dovuto andare a pranzo con i suoi familiari ma non si è mai presentato. Per questo motivo hanno lanciato l’allarme e una volta che sono arrivati a casa sua hanno trovato qualcosa di inaspettato – come riportano i media locali.

L’assistente capo superiore di 57 anni si trovava nella sua casa quando, invece di uscire per andare a pranzo dai parenti – ha preso la sua pistola d’ordinanza e si è sparato alla gola. Il motivo del suo gesto estremo non è ancora chiaro agli inquirenti e si indaga per cercare di capire cosa l’abbia spinto a porre fine alla sua vita.

Sul posto i suoi colleghi, i Carabinieri e l’ambulanza del 118: i soccorritori non hanno potuto fare altro che confermare il decesso e hanno da subito compreso si trattasse di suicidio.

Sono in corso le indagini e rilievi e non è ancora stato deciso quando la salma sarà restituita ai familiari.

Cosa succede agli uomini delle Forze dell’Ordine?

Il Sindacato Mosap evidenzia che è necessario porre attenzione a questo periodo, dove c’è una vera  e propria emergenza. I dati che sono stati registrati negli ultimi tempi sono terribii e si arrivano sino a 255 suicidi negli ultimi anni tra i funzionari delle Forze dell’Ordine.

Per questo motivo si sta studiando un modo per prevenire e per captare un possibile disagio prima che sia troppo tardi.