Home Salute & Benessere Polenta, che buona! Ecco perché fa bene mangiarla in inverno

Polenta, che buona! Ecco perché fa bene mangiarla in inverno

CONDIVIDI

Scopriamo insieme tutti i benefici per la salute della polenta, piatto tipico italiano.

polenta
polenta

La polenta è solitamente composta da mais giallo. Il mais viene macinato grossolanamente in farina di mais per produrre la polenta. Le macinature più fini producono una polenta morbida mentre le macinature grossolane formano una polenta solida.

Dopo la macinazione, la farina di mais viene bollita in acqua, latte o brodo. Di solito, il rapporto per la cottura della polenta è di 4 tazze di liquido a 1 tazza di farina di mais. A cottura ultimata ha la consistenza di un porridge denso.

Il metodo tradizionale di preparazione della polenta prevede di mescolarla in una pentola per circa 40-50 minuti, il che può richiedere molto tempo. Per chi cerca qualcosa di più semplice, la polenta viene venduta anche in varietà a cottura rapida o istantanea.

La polenta a cottura rapida viene precotta e asciugata nuovamente prima di essere venduta, quindi per la preparazione occorrono solo dai 5 ai 10 minuti.

La variante cotta è disponibile anche nei negozi di alimentari. Di solito viene venduto in confezioni simili a tubi. Dal momento che tende ad essere solida, può essere tagliato a fette e quindi fritta.

Cosa contiene?

La polenta contiene carboidrati e proteine. Un cucchiaio da 30 grammi La fonte affidabile di farina di polenta fornisce:

  • 24 g di carboidrati
  • 2 g di proteine
  • 1 g di fibra
  • 0,6 mg di ferro

Alcune varietà di polenta sono arricchite con minerali e vitamine per aumentare il valore nutrizionale. Preparare la polenta con latte anziché acqua può aggiungere preziosi nutrienti.

1. Fonte di fibre e proteine

Contiene sia proteine ​​che fibre per aiutare una persona a sentirsi piena.

Si raccomanda, inoltre, di mantenere il corretto funzionamento dell’apparato digerente, alimentare i batteri intestinali sani e prevenire la costipazione.

2. La polenta è senza glutine

Per le persone che cercano piatti senza glutine, la polenta è una buona opzione. Molte fonti di fibre, come grano, couscous e segale, contengono glutine.

Essa è generalmente sicura per essere mangiata da persone con celiachia o sensibilità al glutine. Ma le persone dovrebbero controllare l’elenco degli ingredienti per altri additivi.

3. Ricco di carboidrati complessi

Contiene carboidrati complessi, che forniscono energia di lunga durata e aiutano a mantenere livelli di zucchero nel sangue costanti. È un’ottima fonte di carboidrati complessi.

I carboidrati semplici vengono scomposti rapidamente e possono far aumentare i livelli di zucchero nel sangue di una persona. Spesso i carboidrati semplici non contengono molti nutrienti. Torte, biscotti e pane bianco sono esempi di carboidrati semplici.

I carboidrati complessi nella polenta vengono scomposti lentamente, il che significa che impiegano più tempo a digerire. Questo rilascio lento può mantenere costanti i livelli di zucchero nel sangue.

4. Contiene vitamina A

Sebbene non contenga grandi quantità di vitamine e minerali, essa contiene un po ‘di vitamina A.

Secondo il National Institutes of Health, la vitamina A è necessaria per il corretto funzionamento di reni, polmoni e cuore.

5. Fonte di carotenoidi

Essa contiene mais macinato, che è una buona fonte di carotenoidi.

Si ritiene che i carotenoidi riducano il rischio di alcune malattie, come alcuni tipi di patologie oculari e alcuni tumori.

6. Basso contenuto di grassi

È naturalmente povera di grassi e può essere consumata come parte di una dieta salutare per il cuore.

Una persona che cerca di ridurre l’assunzione di grassi saturi dovrebbe cucinare la polenta con acqua, latte vegetale o brodo anziché latte da latte ed evitare l’aggiunta di formaggio o burro.

7. Contiene minerali essenziali

Ferro, magnesio e zinco sono tutti minerali essenziali. Sebbene non fornisca grandi quantità di questi minerali, contano comunque per una dieta salutare.

8. Basso contenuto calorico

È a basso contenuto calorico, analogamente ad altri cereali integrali che vengono cotti in un liquido. Fornisce circa 70 calorie per 100 grammi (g) di cibi cotti.

Gli alimenti nutrienti e integrali a basso contenuto calorico, come la polenta, possono essere una buona scelta per le persone che cercano di perdere o mantenere il peso.