Home Cronaca Picchia la compagna, mamma e figlia accolte all’ospedale San Matteo di Pavia

Picchia la compagna, mamma e figlia accolte all’ospedale San Matteo di Pavia

CONDIVIDI

L’ennesima storia di violenza domestica quella che arriva da Pavia, dove una donna di 43 anni ha subito violenze dal compagno.

picchia compagna si rifugia in ospedale

Insieme alla figlia, di appena 8 anni, si è rifugiata all’ospedale San Matteo di Pavia, dove si era recata per curare una ferita alla mano, inferta dall’uomo.

Percosse e botte alla compagna

L’ha picchiata violentemente finché non le ha provocato una ferita alla mano, che l’ha costretta a recarsi in ospedale.

Come riferisce anche La Repubblica, è stata quella la sua salvezza: una 43enne si trova ora nel reparto di pediatria dell’ospedale insieme alla figlia di 8 anni.

La donna ha sporto denuncia contro il compagno, accusato di minacce e aggressione. Originaria del milanese, la 43enne, vedova, conviveva da tempo con l’uomo.

Litigi continui e percosse, finché la donna, lo scorso ferragosto,  non ha allertato la Polizia. Al secondo intervento, la donna è stata accompagnata dagli agenti in ospedale. Con lei, sotto choc, la bambina di 8 anni.

La donna e la piccola si trovano ora nel reparto di pediatria, come deciso anche dai Magistrati per cautelarle.

Non è la prima volta che all’ospedale San Matteo di Pavia trovano rifugio dalla violenza bambini vittime di violenze e disagi familiari. Era successo anche ad una bimba di 3 anni che si era sentita male dopo aver ingerito una dose di hashish lasciata incustodita sul tavolo dai suoi genitori.

La piccola era rimasta per oltre un mese in ospedale.