Home Casi Peter e Laura scomparsi a Bolzano: ritrovati indumenti nell’Adige

Peter e Laura scomparsi a Bolzano: ritrovati indumenti nell’Adige

CONDIVIDI

Proseguono incessanti le ricerche dei coniugi scomparsi a Bolzano dal 4 gennaio, ed oggi arriva una possibile svolta nel caso.

L’ultimo a vederli in vita è stato il figlio ma le ricerche sono scattate solo nel pomeriggio seguente.

Coniugi scomparsi Bolzano

Gli indumenti saranno mostrati ai famigliari nei prossimi giorni per il riconoscimento ma ancora molti risultano i punti oscuri.

Peter e Laura scomparsi nel nulla

Dei due coniugi Peter Neumair e Laura Berselli si sono perse le tracce ormai dal 4 gennaio scorso. Marito e moglie sono scomparsi dalla loro villetta in via Castel Roncolo a Bolzano.

Le prime indagini hanno evidenziato come il cellulare della donna abbia agganciato la cella di via Ponte Roma ma da allora nessun segnale è più stato registrato. Erano le 18.46 e da allora i cellulari della coppia risultano spenti.

Come riporta Fanpage, l’ultimo a vederli in vita sarebbe stato il figlio Benno proprio quella sera prima di andare da un’amica per la notte. Al suo ritorno il giovane riferisce di aver preso il cane per portarlo fuori e di aver notato che la porta della loro camera era chiusa.

Avrebbe dunque dedotto che i genitori stessero ancora dormendo. Solo al rientro dalla passeggiata col cane si sarebbe insospettito ed avrebbe poi fatto partire le ricerche.

I sospetti sono ricaduti sulla valanga che aveva travolto l’albergo Eberle, ma i due erano già scomparsi da ore.

Trovati indumenti: una traccia possibile?

Per la scomparsa di Peter e Laura una delle ipotesi ritenute più plausibili fino ad ora è che i due siano stati vittime di un incidente lungo una delle camminate che erano soliti fare.

Peter era un insegnante, Laura era impegnata in associazioni culturali ed entrambi erano conosciuti e molto amati da tutti.

Da giorni ormai le ricerche proseguono incessanti da parte dei carabinieri di Bolzano e Trento e da ieri si sono battute piste sia un Trentino che in Alto Adige.

Le ricerche come riporta anche Il Giornale Trentino, si sono sviluppate tra il ponte Resia e la diga di Mori per circa 80 chilometri.

E la notizia delle ultime ore riguarda alcuni ritrovamenti proprio nel fiume Adige.

Si tratterebbe di vestiti, scarpe ed accessori. Per la precisione ci sarebbero calzature, borse, giacche, un guanto ed un cappuccio.

Secondo le ricostruzioni la giornata di ieri è stata quella in cui si sono dispiegate le maggiori forze per la ricerca, anche con gommoni e cani molecolari.

Ora si dovrà attendere che gli oggetti recuperati si asciughino e poi si potrà presentarli ai parenti di Peter e Laura perché li possano identificare o meno.

Nelle prossime giornate dunque si avranno di sicuro ulteriori aggiornamenti sulla vicenda.