Home Cronaca Pescara, aggressione omofoba: 25enne pestato mentre passeggia col fidanzato

Pescara, aggressione omofoba: 25enne pestato mentre passeggia col fidanzato

CONDIVIDI

Aggressione omofoba sul lungomare di Pescara: un ragazzo di 25 anni è stato pestato da un gruppo di giovani, mentre passeggiava con il fidanzato.

aggressione pescara

Il ragazzo è finito in ospedale con la mascella fratturata. L’aggressione è avvenuta nella notte tra giovedì 25 e venerdì 26 giugno in centro a Pescara.

Aggressione omofoba

Un’aggressione omofoba quella avvenuta nella notte tra giovedì e venerdì scorso a Pescara. Come riferisce anche Rainews, un ragazzo di 25 anni è stato pestato da un gruppo di giovani, mentre passeggiava sul lungomare con il fidanzato.

Ad aggredirlo 7 persone, tra cui anche una ragazza. La vittima era insieme al compagno, un ragazzo 22enne di Pescara, per la Pride week regionale.

Poco dopo la mezzanotte, la coppia è stata avvicinata da un gruppo di giovani. Dalle offese agli insulti in un attimo si è passati al pestaggio. Il branco ha colpito più volte il giovane al volto, fratturandogli la mascella.

Alcuni passanti hanno provato a difendere i due fidanzati e ne è nata una colluttazione. Allertate le forze dell’ordine, che sono giunte sul posto quando ormai gli aggressori si erano dileguati.

Prognosi di 30 giorni

I Carabinieri stanno analizzando le telecamere di sorveglianza, per cercare di risalire all’identità dei giovanissimi. Il 25enne, finito in ospedale, è stato sottoposto ad intervento chirurgico. La prognosi è di 30 giorni.

Stando ai primi accertamenti, il luogo in cui è avvenuta la colluttazione non sarebbe coperto dalle telecamere, che però ci sono nella zona in cui sono iniziati gli insulti.

Le forze dell’ordine sono al lavoro per identificare i responsabili, che potrebbero essere minorenni.

“Non li perdono di certo, mi fanno pena”,

ha dichiarato il 25enne.