Home News Paura per De Luca: allarme bomba nei pressi della sua abitazione a...

Paura per De Luca: allarme bomba nei pressi della sua abitazione a Salerno

CONDIVIDI

Un pacco sospetto sotto l’abitazione del governatore della Campania Vincenzo De Luca, ha lasciato pensare ad una bomba.

De Luca bomba

La strada dove abita De Luca è stata chiusa questa mattina per un allarme bomba rientrato quando gli artificieri si sono resi conto che fosse solo una borsa.

L’intervento degli artificieri

Allarme bomba per il Governatore della regione Campania Vincenzo De Luca. Questa mattina, infatti, nei pressi della sua abitazione, nel quartiere Carmine di Salerno, è stato trovato un pacco che si pensava fosse una bomba. La scoperta è stata fatta alle 8. Tutte le autorità di competenza sono state allertate: Carabinieri e Digos.

Per il ritrovamento, gli uomini in divisa, hanno ritenuto necessario l’avvio del protocollo anti bomba. Per questo motivo, la strada è stata chiusa in attesa dell’arrivo degli Artificieri dell’Arma. Questi ultimi, hanno fatto brillare il pacco.

Pericolo scampato

All’interno della borsa ritrovata, però, non c’era una bomba ma un semplice scaldino elettrico.

Gli agenti hanno immediatamente fatto rientrare l’allarme e riaperto la zona. Intanto, però, sono iniziate le indagini. Gli uomini, infatti, si sono procurati i nastri della video sorveglianza della zona. Si indaga per capire se ci sia stato l’intento di qualcuno di spaventare oppure la borsa sia semplice immondizia lasciata sul marciapiede.

La borsa ha fatto pensare ad una bomba a causa delle numerose minacce ed intimidazioni che ha ricevuto il governatore nelle ultime settimane.

Il malcontento della popolazione campana si è fatto sentire non solo con la manifestazione di Napoli ma anche con altre piccole proteste. Una, ad esempio, contro il coprifuoco a Salerno.

Al centro del malcontento, in particolare, il divieto di poter varcare i confini provinciali e la non riapertura delle scuole elementari, benché la Campania rientri nella zona gialla, nel nuovo Dpcm.