Home News Patente e carta di identità scadute, la nuova proroga causa emergenza Covid

Patente e carta di identità scadute, la nuova proroga causa emergenza Covid

CONDIVIDI

Per la patente e la carta di identità scadute è stata appovata una proroga vista la contina emergenza da Covid 19.

Patente e carta di identità scaduta, la nuova proroga causa emergenza Covid

Tutte le persone che hanno la patente o la carta di identità scaduta potranno continuare ad usare i documenti ancora per alcuni mesi. Ecco la proroga causa Covid 19.

Documenti scaduti, la proroga del Governo

Tutte le persone che hanno i documenti di identità scaduti o in scadenza, potranno continuare ad utilizzarli senza rischiare alcuna sanzione. È quanto dichiarato dal Governo ed è una delle novità che dovrebbe entrare in vigore con la conversione in legge in merito al decreto che estende lo stato di emergenza sino al 31 gennaio 2021.

Come evidenzia anche Money, proprio in queste ore è stato approvato il punto dedicato alla proroga per tutti i documenti di identità scaduti o che andranno a scadere a breve. Già negli scorsi mesi erano entrate in vigore tutte le disposizioni per i provvedimenti che sono stati adottati dal Governo, per far fronte all’emergenza e all’impossibilità di rinnovo dei documenti con validità al 31 dicembre 2020.

Vista la situazione in essere e i dati che continuano a salire, con istituzione di nuove zone rosse, arancioni e gialle – la Commissione Affari Costituzionali del Senato ha approvato un emendamento con la proroga al 30 aprile 2021.

Questo è valido solo per i documenti che sono scaduti durante l’emergenza da Covid e non antecedenti.

Le multe e le sanzioni

Per tutte le persone che hanno un documento scaduto antecedente alla emergenza da Coronavirus, restano in vigore le sanzioni in essere. Per chi guida con una patente scaduta infatti si dispone l’immediato ritiro della licenza e una sanzione che di norma è compresa tra i 155 e i 624 euro.

Per questo motivo verranno “giustificate” solo le persone che hanno un documento scaduto tra il 31 gennaio 2020 e il 31 dicembre 2020, e non antecedenti a quella data.