Home News Parlamento Europeo dichiara lo stato di emergenza clima nel mondo

Parlamento Europeo dichiara lo stato di emergenza clima nel mondo

CONDIVIDI

Il Parlamento Europeo, ha dichiarato lo stato d’emergenza per il clima. Si è approvata una risoluzione che chiede d’agire

Parlamento Europeo
Parlamento Europeo

Il Parlamento Europeo ha dichiarato l’emergenza clima in Europa e nel mondo. Una risoluzione non legislativa è stata approvata con 429 sì, 225 no e 19 astenuti e richiede agli Stati membri e a tutti gli attori globali d’intervenire con urgenza.

Il contenuto dell’atto

L’emergenza climatica è una realtà di fronte alla quale non si può più far finta di nulla. Vediamo le inondazioni di Venezia, lo scioglimento dei ghiacciai alpini, nuovi deserti, frequenti alluvioni…L’emergenza climatica e ambientale è presente in Europa e nel mondo intero.

Per questo l’Unione Europea ha approvato una risoluzione non legislativa, lasciata come sfida alla futura Commissione europea a guida Ursula Von Der Leyen. Il presidente ha comunque annunciato che nei primi cento giorni di lavoro, approverà una nuova agenda verde.

L’obiettivo è la Cop25 che si terrà a Madrid dal 2 al 12 dicembre. Si tratta della Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici. Il Parlamento dell’Unione Europea chiede alla Commissione di garantire che le proposte legislative e di bilancio, siano ecosostenibili, che puntino a limitare il riscaldamento globale attenendosi al limite di 1,5 gradi.

L’assemblea Plenaria chiede inoltre che i tagli siano ben maggiori, riducendo le emissioni d’anidride carbonica con l’aumento dal 40% al 55% degli obiettivi già al 2030.

Agire prima che sia troppo tardi

La risoluzione è stata proposta dal gruppo socialdemocratico, da quello dei liberali e dalla sinistra. Nel testo possiamo leggere che il parlamento dichiara un’emergenza climatica e ambientale ed invita la Commissione, gli Stati membri e tutti gli attori globali a prenderne atto e mobilitarsi. Si dichiara inoltre che anche il parlamento sarà impegnato ed intraprenderà “con urgenza le azioni concrete necessarie per combattere e contenere tale minaccia prima che sia troppo tardi”. I verdi hanno presentato alcuni emendamenti per rendere più stringenti le previsioni, ma non tutte sono state presentate.