Home News Parigi: la figlia del boss Totò Riina chiude il ristorante “Corleone” e...

Parigi: la figlia del boss Totò Riina chiude il ristorante “Corleone” e lascia la Francia

CONDIVIDI

È durato pochi mesi il sogno di Lucia Riina, figlia del boss Totò, che nel 2018 aveva aperto un ristorante a Parigi.

chiude ristorante Lucia Riina

Già da qualche mese l’ultima rampolla di casa Riina avrebbe infatti lasciato il ristorante e la Francia.

L’apertura del ristorante e le critiche

Si è dissolto in pochi mesi il sogno di Lucia Riina, figlia 40enne del temuto boss corleonese, che nel 2018 aprì il bistrot “Corleone by Lucia Riina” a Parigi.

Come riferisce anche Fanpage, infatti, la più giovane dei rampolli di casa Riina aveva affisso alle pareti del ristorante le sue opere pittoriche.

A gennaio dello scorso anno, quando si era diffusa la notizia dell’apertura del ristorante, anche il sindaco di Corleone si era scagliato contro la 40enne. il marito della donna, Vincenzo Bellomo, aveva anche inseguito gli operatori televisivi lanciandogli contro oggetti. Dopodiché la moglie aveva deciso di togliere il nome dall’insegna.

“Non ho cercato di provocare né di offendere nessuno, volevo soltanto valorizzare la mia identità di artista-pittrice. E anche mettere in risalto la cucina siciliana”

aveva raccontato lei.

La chiusura del ristorante

Nel luglio del 2019 Lucia & family avevano chiuso i battenti del ristorante ed erano tornati a Corleone. Nel paese, però, da qualche tempo non si sa nulla della 40enne né della famiglia Bellomo.

Molti ipotizzano una fuga in Canada. Intanto il bistrot è rimasto chiuso anche dopo la fine del lockdown. Pascal Fratellini, socio dei Bellomo nel locale parigino, ha raccontato di un legame molto forte con i familiari rimasti in Sicilia. Legame che potrebbe averla convinta a rientrare nel paese natale.