Home News Parigi, aereo infrange muro del suono: forte boato scuote la città

Parigi, aereo infrange muro del suono: forte boato scuote la città

CONDIVIDI

In molti hanno pensato ad un’esplosione quando il caccia ha infranto il muro del suono.

aereo infrange muro del suono

Si è reso necessario l’intervento della Prefettura, per tranquillizzare la popolazione. Interrotto, per qualche istante, anche il torneo Roland Garros.

Caccia militare infrange il muro del suono

Si è creato il panico a Parigi questa mattina quando un caccia militare ha infranto il muro del suono. Nella capitale francese si è sentito un forte boato, intorno alle 12, che ha messo in allarme la popolazione.

Come riferisce anche Skytg24, si è sentito un forte boato che ha fatto temere il peggio.

È stato necessario l’intervento della Prefettura, che, tramite twitter ha rassicurato la popolazione sulla provenienza del suono. Alcuni giocatori di tennis, Stanislas Wawrinka e Dominik Köpfer, che si stavano sfidando al Roland Garros hanno interrotto il match per qualche minuto.

“Non è un’ esplosione. Non ingombrare le linee di emergenza”

si legge nel tweet.

Il timore era quello di un altro episodio di terrorismo, dopo quello registrato qualche giorno fa, quando un giovane di origine pachistana ha accoltellato un uomo ed una donna nei pressi dell’ex sede del giornale satirico di Charlie Hebdo.

Cos’è il muro del suono?

Si parla di “muro del suono” per indicare quella sorta di resistenza che pone l’aria alla velocità dell’aereo.

Più cresce la velocità del velivolo, più la resistenza dell’aria aumenta, fino ad arrivare a Mach 1 (circa 1200 km/h al livello del mare).

È proprio in quel momento, quando le molecole dell’aria non riescono a spostarsi, che si infrange il cosiddetto muro del suono, perché l’aereo urta le molecole.

L’espressione venne coniata durante il secondo conflitto mondiale. Il primo uomo ad infrangere il muro del suono fu il generale americano Chuck Yeager, il 14 ottobre 1947.