Home Spettacolo Paolo Bonolis, arriva la denuncia dopo la puntata: Ciao Darwin a rischio...

Paolo Bonolis, arriva la denuncia dopo la puntata: Ciao Darwin a rischio chiusura

CONDIVIDI

Paolo Bonolis rischia grosso. Ci sono polemiche che nascono ad ogni puntata, ma questa volta i telespettatori no hanno potuto fare a meno di notare come ci sia stato uno sfruttamento. Ecco cosa è successo nello specifico

Paolo Bonolis denunciato dagli animalisti
Paolo Bonolis

Ancora una volta il programma di Paolo Bonolis è finito nel mirino delle polemiche. Questa volta il conduttore di è beccato una sonora denuncia degli animalisti.

Paolo Bonolis, si becca la denuncia degli animalisti

Gli animalisti hanno deciso di denunciare Paolo Bonolis e il team di Ciao Darwin per maltrattamento di animali. L’associazione 100% Animalisti contro il programma di Canale 5:

“Vedere animali terrorizzati e umiliati per giochi assurdi non lo possiamo più accettare”

La puntata di venerdì ha fatto inorridire anche i telespettatori più sensibili. L’associazione 100% animalisti ha deciso di denunciare Paolo e il suo team per l’utilizzo di animali del programma Ciao Darwin.

La nota degli animalisti

Una nota molto severa contro Paolo Bonolis e il suo programma quella scritta dagli animalisti sul sito ufficiale:

“Nella scorsa puntata del 22 marzo dei poveri Maiali sono stati messi alla gogna, spaventati, terrorizzati tra le luci dei riflettori e le urla isteriche dei concorrenti.

Nella stessi si legge nel dettaglio che c’è stata una strumentalizzazione, secondo gli animalisti, di questi maiali:

Animali fatti passare dal conduttore come maiali “selvatici”, quindi potenzialmente pericolosi. Oltre all’ignoranza galoppante, da segnalare un maialino impaurito con la bocca legata.

Infine, il messaggio risuona davvero molto chiaro, polemico e di condanna nei confronti del conduttore e del suo team:

I poveri Maiali sono già condannati a vivere in prigionia dalla loro nascita, desinati ad essere squartati, momentaneamente vengono allontanati dal lager e gettati tra luci e rumori stressanti in situazioni allucinanti, come quella che abbiamo purtroppo assistito“.

L’associazione ricorda anche come già due volte hanno denunciato Paolo Bonolis, eppure in nessun caso le loro segnalazioni hanno avuto riscontro. Gli animalisti hanno promesso che questa volta non si fermeranno e andranno fino in fondo. Lunedì dovrebbe partire ufficialmente la denuncia. Perché, per chi ama gli animali – sottoscrivono- è impossibile vedere animali terrorizzati e umiliati per giochi assurdi.

Ovviamente in molti non sono d’accordo con gli animalisti, ritenendo il gioco non deleterio per gli animali.