Home Personaggi Paolo Bonolis, chi sono i 5 figli del conduttore? Tutte le curiosità

Paolo Bonolis, chi sono i 5 figli del conduttore? Tutte le curiosità

CONDIVIDI

Chi sono i cinque figli di Paolo Bonolis, il celebre conduttore televisivo di Mediaset, attualmente sposato con Sonia Bruganelli

paolo bonolis

Scopriamo tutti i segreti dei cinque figli del conduttore poliedrico Paolo Bonolis, avuti da Diane Zoeller e da Sonia Bruganelli.

I figli di Paolo Bonolis

Il celebre conduttore di Mediaset ha 5 figli: Stefano, Martina, Silvia, Davide e Adele.

I primi due figli sono nati dal primo matrimonio di Bonolis con Diane Zoeller, la psicologa statunitense alla quale è stato legato per 5 anni, dal 1983 al 1988.

Gli altri tre figli sono, invece, frutto del suo secondo matrimonio avvenuto nel 2002, quello con Sonia Bruganelli.

Stefano e Martina

Stefano è il primogenito di Bonolis. Il ragazzo vive negli Stati Uniti e somiglia in maniera impressionante a Paolo! Di lui si sa che ami viaggiare, gli animali e abbia un gatto bianco e grigio.

Stefano è inoltre appassionato di sport, specialmente di quelli americani, come il football: il ragazzo segue anche il calcio italiano ed è un sostenitore dell’Inter. Il figlio di Bonolis ha avuto una relazione con Paola Caruso, mentre adesso è fidanzato con Candice Hansen, una ragazza americana.

Martina, secondogenita di Bonolis, vive anche lei in America. Non si hanno molte notizie sul suo conto, ma si pensa che stia provando la carriera di attrice.

Silvia, Davide e Adele

Silvia ha 17 anni ed è la terzogenita di Paolo Bonolis, primogenita del matrimonio con Sonia Bruganelli. Della giovane non si hanno molte notizie, ma è noto che fin dalla nascita soffra di una disabilità motoria e di cardiopatia.

Davide ha, invece, 15 anni e da grande sogna di fare il calciatore. Al momento gioca negli Esordienti 2004 della società As Roma Scuola Calcio.

Adele è la più piccola dei tre e giustamente è molto legata alla mamma Sonia Bruganelli, che la sta accompagnando in tutte le fasi della sua crescita.