Home News Pannelli fotovoltaici, tutti i vantaggi per il basso impatto ambientale

Pannelli fotovoltaici, tutti i vantaggi per il basso impatto ambientale

CONDIVIDI

I pannelli fotovoltaici sono una scelta lungimirante, che sono in grado di farci risparmiare, riducendo il nostro impatto ambientale

Pannelli fotovoltaici
Pannelli fotovoltaici

Installare in ambito residenziale dei pannelli fotovoltaici è da considerarsi una scelta intelligente che ci permette di risparmiare in bolletta e ridurre l’inquinamento che annualmente produciamo. Sempre più popolare questa scelta, perché aiuta i consumatori a ridurre i costi dell’energia, che annualmente subisce dei rincari.

La nuova moda green dei pannelli solari

Non si tratta di una nuova moda soltanto del nostro paese, bensì è un trend a livello mondiale. A dircelo è l’Agenzia Internazionale dell’Energia (IEA), che ha rilasciato un report che analizza le energie rinnovabili. Al suo interno possiamo trovare analisi di mercato e le future previsioni di sviluppo per il periodo che va dal 2019 al 2024. Secondo queste stime incoraggianti, nel prossimo quinquennio si avrà una crescita di almeno il 50% in più su scala globale.

Si prevede che questa crescita riguarderà in prevalenza l’energia solare, che farà raggiungere 100 milioni di sistemi fotovoltaici installati sui tetti delle abitazioni. A crescere saranno gl’impianti residenziali e non quelli industriali. Nuove tecnologie sono finalmente disponibili anche per le piccole utenze. Per esempio stiamo parlando degli energy storage, strumenti che possiamo assimilare ad una batteria. In pratica accumulano l’energia non utilizzata durante il giorno, per poi restituirla quando i pannelli non funzionano. In questo modo si garantisce quando c’è assenza di luce solare, oltre il 90% di energia auto consumata.

I benefici economici

Oltre agli ovvi benefici economici in bolletta, possiamo godere di detrazioni fiscali pari al 50% della spesa. Questo beneficio è stato esteso per il 2020 attraverso la nuova legge di bilancio. Se calcoliamo il consumo medio annuo di una famiglia pari a circa 4.000 kWh, si potrebbe ammortizzare la spessa per l’impianto in circa 7 anni, portando ad un risparmio totale di almeno 8.600 euro. Se installiamo anche le energy storage, potremo avere anche un guadagno vendendo l’energia prodotta o accumulata in eccesso. Questo si potrà fare in maniera del tutto autonoma, grazie alla nuova normativa UE che prevede le comunità energetiche.