Home Cronaca Catania, panettiere picchiato in negozio: aveva invitato un cliente a mettere la...

Catania, panettiere picchiato in negozio: aveva invitato un cliente a mettere la mascherina

CONDIVIDI

I Carabinieri hanno arrestato un 37enne di Giarre per resistenza e violenza a pubblico ufficiale e lesioni personali.

panettiere picchiato a Catania

L’uomo avrebbe picchiato il titolare di una panetteria di Catania, che lo aveva invitato ad indossare la mascherina nel locale.

Panettiere picchiato a Catania

Aveva invitato i clienti ad indossare la mascherina e uno di loro l’ha preso a botte. È accaduto in un panificio di Catania, dove un 37enne di Giarre si era recato senza indossare il dispositivo di protezione.

Il titolare del panificio, un piccolo esercizio commerciale a conduzione familiare, ha invitato il cliente ad indossare la mascherina. Il 37enne, però, non solo si è rifiutato, ma ha anche preso a botte il panettiere e i familiari dell’uomo, tra cui due donne, che erano accorsi ad aiutarlo.

Sono stati quindi allertati i Carabinieri, che sono stati a loro volta spintonati e aggrediti dall’uomo. Il 37enne è stato quindi arrestato ed è finito ai domiciliari con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali.

Il titolare del panificio e i parenti sono stati soccorsi dai sanitari del 118, che gli hanno riscontrato diverse lesioni, giudicate guaribili in 10 giorni.

L’obbligo di mascherine dalle 18 alle 6

Dopo i nuovi casi di contagio da coronavirus, il governo ha sancito di nuovo l’obbligo di indossare la mascherina dalle 18:00 alle 6:00 del mattino in tutta Italia:

“Negli spazi pubblici, parchi, piazze, lungomare, vie e qualunque luogo in cui è più facile creare assembramenti.”

Dal 17 agosto il governo ha annunciato anche la chiusura delle discoteche, dopo i numerosi contagi.

La nuova disposizione sarà valida fino al 7 settembre.