Home News Pane fatto in casa, la ricetta base: Il trucco “del panettiere” per...

Pane fatto in casa, la ricetta base: Il trucco “del panettiere” per renderlo buonissimo e leggero

CONDIVIDI

Pane fatto in casa: riscopriamo la tradizione culinaria e la bontà del pane fatto in casa. C’è un metodo che lo renderà veramente squisito e non pesante da digerire.

pane fatto in casa

Tempi difficili per gli italiani costretti a stare in quarantena a causa dell’epidemia del coronavirus.

Restare a casa aiuterà gli italiani a combattere il virus cinese, ma anche a riscoprire i valori di stare in famiglia e la buona tradizione culinaria.

Impegno, pazienza e creatività: ecco gli ingredienti essenziali per cucinare il buon pane fatto in casa come ai tempi delle nostre bisnonne.

Limitiamo al massimo gli spostamenti non necessari, non rechiamoci in panetteria o al supermercato e impariamo a riscoprire la tradizione culinaria ed i ricettari, che sono stati “sotterrati” dal progressismo e dal consumismo.

Impariamo a preparare il pane fatto in casa con l’aiuto dei nostri familiari, impariamo ad impastare, a cuocere il pane in forno e a consumarlo in ogni momento della giornata insieme ai nostri figli, genitori e cari.

Una pagnotta di pane avanzata non deve essere assolutamente sprecata in questo momento di difficoltà, ma è fondamentale conservarla e consumarla il mattino seguente.

Il pane è un alimento assolutamente genuino, sano, semplice e nutriente che può essere consumato a colazione con un “velo” di marmellata o di crema di nocciole ed inzuppato nel caffelatte.

Eh sì … i bar sono chiusi, quindi niente cornetto e cappuccino! Sostituiamo tranquillamente la brioche del bar con un buon pezzo di pane, burro e marmellata accompagnato con il latte ed il caffè.

A metà mattinata possiamo concederci una fettina di pane preparata in casa con un frutto di stagione o, per chi ama il salato, consumarla con la bresaola, il salmone o il tonno.

Anche a pranzo è possibile mangiare dell’affettato magro con una fetta di pane, a merenda è possibile consumare una pagnotta spalmata con miele, marmellata o crema di nocciole.

Ogni momento della giornata è un’ottima occasione per concedersi un piccolo pasto con un pezzetto di pane preparato in casa.

Pane: valori nutrizionali e proprietà benefiche per la salute umana

Il pane è un alimento base nella dieta mediterranea e apporta all’organismo umano molti dei nutrienti necessari per la buona salute e il buon mantenimento delle funzioni vitali.

Ecco alcuni macronutrienti e micronutrienti contenuti nel pane essenziali e benefici per l’organismo umano.

Calcio

Il pane bianco è una buona fonte di calcio: quattro fette di pane al giorno apportano oltre il 30% dell’apporto giornaliero raccomandato di calcio di cui abbiamo bisogno ogni giorno per mantenere ossa e denti sani.

Fibra alimentare

Il pane, in particolare quello integrale, è un’importante fonte di fibre alimentari ed aiuta a mantenere sano l’apparato digerente, aiuta a controllare i livelli di zucchero nel sangue e colesterolo e ci fa sentire sazi a lungo.

Proteine

Il pane è una fonte di proteine ​​vegetali a basso contenuto di grassi “buoni” essenziali per la crescita e la rigenerazione cellulare.

Ferro

Il pane bianco è una fonte di ferro, minerale importante per l’energia e la concentrazione, per rafforzare il sistema immunitario e per combattere l’anemia.

Vitamine e altri minerali

Il pane contiene una vasta gamma di vitamine e minerali, tra cui vitamine del gruppo B, tiamina (B1), niacina (B3), che sono importanti per apportare energia e per il buon mantenimento della pelle, occhi e unghie.

Il pane contiene folati e acido folico, che è importante per la gravidanza in quanto può aiutare a prevenire i difetti del tubo neurale come la spina bifida.

Energia

Il pane conta poche calorie. Una fetta media di pane bianco apporta 77 calorie, il pane ai cereali apporta 72 calorie e la farina integrale apporta 79 calorie.

Grassi

Il pane è un alimento a basso contenuto di grassi. Una fetta media di pane bianco contiene 0,6 g di grassi, il pane nero contiene 0,7 g e la farina integrale contiene 0,9 g.

È necessario prestare massima attenzione a ciò che si mette sulla fetta di pane, alle salse, condimenti, etc.

Zuccheri

Il pane apporta pochi zuccheri, il che è importante per avere denti sani e mantenere il giusto peso forma.

Pane: le 7 varietà di pane più salutari da mettere sulla tavola

Alcune varietà di pane sono ricche di fibre, vitamine e minerali, mentre altri tipi sono realizzati con cereali raffinati e non sono preziosi per l’organismo umano.

Ecco le 7 varietà di pane più salutari per l’organismo umano.

Grano germogliato

Il pane di grano germogliato è ottenuto da cereali integrali che hanno iniziato a germogliare al calore e all’umidità.

La germinazione aumenta la quantità e la disponibilità di alcuni nutrienti.

Uno studio ha scoperto che il pane prodotto con farina di grano germogliato al 50% apporta oltre 3 volte in più di folati.

Gli studi rivelano che la germinazione aumenta anche gli antiossidanti e riduce l’apporto di glucidi.

Pertanto, i cereali germogliati non aumentano lo zucchero nel sangue quanto gli altri cereali, per questo sono un’ottima soluzione per le persone affette dal diabete.

Inoltre, la maggior parte dei pani germogliati sono ricchi di fibre e proteine.

Una fetta (34 grammi) di pane integrale germogliato apporta:

  • Calorie: 80
  • Proteine: 4 grammi
  • Grassi: 0,5 grammi
  • Carboidrati: 15 grammi
  • Fibra: 3 grammi.

Pane con il lievito

La fermentazione aiuta a ridurre il numero di fitati, noti anche come acido fitico, che si legano a determinati minerali e ne compromettono l’assorbimento.

Uno studio ha scoperto che la fermentazione dell’impasto contribuisce a ridurre il contenuto di fitati di oltre il 50% rispetto al lievito convenzionale.

L’impasto con il lievito può essere più facile da digerire rispetto altre tipologie di pane.

Il pane a lievitazione naturale abbia un basso indice glicemico (IG).

Una fetta (47 grammi) di pane con lievito apporta:

  • Calorie: 120
  • Proteine: 4 grammi
  • Grassi: 0 grammi
  • Carboidrati: 20 grammi
  • Fibra: 3 grammi

Pane 100% cereali integrali

I cereali integrali mantengono intatto l’intero germe, l’endosperma e la crusca di grano.

La crusca e il germe contengono anche proteine, grassi, vitamine, minerali e composti vegetali benefici, mentre l’endosperma è principalmente amido.

Ecco perché i cereali integrali sono più ricchi di fibre e considerati più nutrienti dei cereali raffinati, che sono stati elaborati per rimuovere la crusca e il germe.

I cereali integrali apportano numerosi benefici per la salute, tra cui un ridotto rischio di diabete di tipo 2, malattie cardiache e alcuni tipi di cancro.

Una fetta (46 grammi) di pane integrale apporta:

  • Calorie: 110
  • Proteine: 4 grammi
  • Grassi: 0,5 grammi
  • Carboidrati: 23 grammi
  • Fibra: 4 grammi

Pane di avena

Il pane d’avena è costituito da una miscela di avena, farina integrale, lievito, acqua e sale.

Poiché l’avena è altamente nutriente e benefica per la salute umana, il pane d’avena è un’ottima scelta salutare per l’organismo umano.

In particolare, l’avena è ricca di fibre e nutrienti benefici, tra cui magnesio, vitamina B1 (tiamina), ferro e zinco.

La fibra di avena, nota come beta-glucano, può aiutare a ridurre i livelli di colesterolo, regolare la glicemia e ridurre la pressione.

Consumare 3 grammi o più di beta-glucano di avena al giorno riduce significativamente i livelli di LDL (cattivo) e di colesterolo totale rispetto a non mangiare avena.

Una fetta (48 grammi) di pane d’avena integrale apporta:

  • Calorie: 130
  • Proteine: 6 grammi
  • Grassi: 1,5 grammi
  • Carboidrati: 23 grammi
  • Fibra: 4 grammi

Pane di farina di lino

Il pane di farina di lino, che è composto principalmente da farine integrali e semi di lino, è uno dei pani più sani che si può preparare a casa.

Questo perché i semi di lino sono altamente nutrienti e offrono numerosi benefici per la salute.

In particolare, sono un’ottima fonte di acido alfa-linolenico (ALA), un acido grasso omega-3 presente negli alimenti vegetali.

Una revisione di 27 studi ha scoperto che un’elevata assunzione di ALA nella dieta è correlata a un minor rischio di malattie cardiache.

Inoltre, i semi di lino vantano composti chiamati lignani che possono agire come antiossidanti nel tuo corpo e possono aiutare a proteggere da alcuni tumori.

In effetti, uno studio su 6.000 donne in post menopausa ha suggerito che coloro che mangiano regolarmente semi di lino avevano una probabilità inferiore del 18% di sviluppare il cancro al seno rispetto a quelli che non li mangiano.

È interessante notare che coloro che consumano pane alla farina di lino hanno il 23% in meno di probabilità di contrarre il cancro al seno rispetto a quelli che non lo consumano.

Sono necessarie ulteriori ricerche per comprendere la correlazione tra i semi di lino e il rischio di cancro.

Consumare pane di lino e altri alimenti con semi di lino può apportare ulteriori benefici, come una migliore salute dell’apparato digerente.

Pane di segale germogliato al 100%

La segale ricorda il grano ma è più scura e più consistente. Il pane di segale tradizionale è preparato solo con farina di segale e non contiene farina di grano. Le pagnotte di segale contengono anche semi di cumino.

Rispetto al grano, la segale è spesso considerata più nutriente. In effetti, gli studi dimostrano che il pane di segale può portare sazietà e avere un minore impatto sul livello di zucchero nel sangue rispetto al pane di frumento.

Mangiare cibi con fibre solubili aiuta a rallentare la digestione dei carboidrati, riducendo il rilascio di insulina e i picchi di zucchero nel sangue.

La segale germogliata è più ricca di fibre e più sana della segale non germogliata.

Una fetta (28 grammi) di pane di segale germogliato apporta:

  • Calorie: 60
  • Proteine: 4 grammi
  • Grassi: 1 grammo
  • Carboidrati: 12 grammi
  • Fibra: 3 grammi

Pane senza glutine

Il pane senza glutine è preparato con cereali come grano, segale o orzo.

È la soluzione ideale per chi desidera evitare il glutine, per chi soffre di celiachia o di sensibilità al glutine.

Si possono acquistare pagnotte di pane senza glutine prodotte con farine di mandorle o di cocco, di riso.

Il più alto contenuto di fibre e proteine ​​può aiutare a saziare l’organismo umano.

Una fetta (36 grammi) di pane senza cereali 100% senza cereali apporta:

  • Calorie: 90
  • Proteine: 3 grammi
  • Grassi: 5 grammi
  • Carboidrati: 6 grammi
  • Fibra: 5 grammi.

Prepariamo il pane in casa: ecco la ricetta base

Scopriamo quali sono gli ingredienti necessari per preparare il pane.

Ingredienti:

  • 500 gr di farina di grano 00
  • 350 gr circa di acqua
  • Poco olio e sale
  • 7 grammi di lievito di birra
  • 1 cucchiaino colmo di sale

Preparazione

Ecco gli step necessari per preparare il pane fatto in casa:

  • Fare sciogliere il lievito in una parte dell’acqua per l’impasto,
  • In una ciotola, versare la farina, aggiungere il sale e il lievito, acqua e impastare.
  • Man mano, aggiungere altra acqua fino ad ottenere un impasto molto morbido,
  • Mettere l’impasto in una ciotola, coprirlo con un panno umido o un piatto e lasciare lievitare,
  • Trasferire l’impasto in uno stampo da plumcake,
  • Fare terminare la lievitazione per un paio d’ore,
  • Accendere il forno a 180° C,
  • Fare cuocere per circa 40 minuti, fino a quando non risulta ben dorato.

Il trucco del panettiere che lo renderà davvero squisito

  • Infornare il pane dopo aver leggermente unto e salato la superficie.

Ecco pronto il tuo pane fatto in casa squisito e leggero!

Servilo a tavola ancora caldo e conservarlo per il giorno seguente.

Buon appetito!